FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, Trump perde follower e chiama alla Casa Bianca il Ceo di Twitter

Colloquio chiarificatore con Jack Dorsey, che ha spiegato al presidente come il numero di seguaci in meno sul suo account sia semplicemente dovuto alla rimozione di profili falsi

Il presidente Donald Trump ha incontrato alla Casa Bianca il Ceo di Twitter, Jack Dorsey, dopo aver denunciato che la piattaforma "non lo tratta bene" ed è protagonista di "giochi politici" sui quali il Congresso dovrebbe intervenire perché servono "più compagnie, e più giuste, per diffondere la parola". Da luglio 2018 @realDonaldTrump ha perso 204mila seguaci. "Sono impaziente di mantenere un dialogo aperto", ha twittato Trump dopo la riunione.

Il Ceo di Twitter, durante il colloquio alla Casa Bianca, ha spiegato al presidente americano che non c'era motivo di allarmarsi e che, esattamente come lui, altre persone famose avevano perso seguaci nell'ultimo periodo. Il calo, infatti, è dovuto alla nuova strategia del social network, che è al lavoro per rimuovere gli account fraudolenti e lo spam.

Evidentemente soddisfatto della spiegazione, Trump al termine del tavolo ha twittato: "Grande incontro alla Casa Bianca con Jack Dorsey di Twitter. Discussi molti temi riguardanti al loro piattaforma e il mondo dei social media in generale. Sono impaziente di mantenere un dialogo aperto".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali