FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Mondo >
  • Danimarca, storia di Marius si ripete? Altra giraffa nel "braccio della morte"

Danimarca, storia di Marius si ripete? Altra giraffa nel "braccio della morte"

Stesso nome e stesso destino. Dopo il cucciolo di 18 mesi, un esemplare maschio di 7 anni rischia l'esecuzione perché è diventato di troppo. Il parco di Ravenna: "Siamo pronti a ospitarla a spese nostre"

- Dopo il clamore suscitato dall'uccisione del cucciolo di giraffa Marius allo zoo di Copenaghen, la Danimarca si trova ad affrontare un caso del tutto analogo. Questa volta siamo al Jyllands Park, nel centro del Paese, e la giraffa che rischia di essere abbattuta ha 7 anni. Ma, ironia della sorte, anche questo esemplare si chiama Marius. Anche lui è diventato di troppo e, visto che trasferirlo comporta un costo eccessivo, rischia l'esecuzione.

Secondo la stampa locale, Marius viene ritenuto incompatibile con l'ingresso nello zoo di una femmina. Nello stesso parco, infatti, esiste un altro maschio e i responsabili ritengono impraticabile la convivenza tra due maschi e una femmina, pena sanguinose battaglie per conquistarne i favori.

Se il nuovo Marius dovesse essere davvero abbattuto, un'altra ondata di sdegno internazionale investirà gli zoo danesi come già accaduto nel caso precedente. L'esemplare di 18 mesi giustiziato con un colpo di pistola alla testa nello zoo di Copenaghen era andato in pasto ai leoni e a nulla erano valse le proteste degli animalisti.

Parco di Ravenna: "Pronti a ospitarla" - Il direttore del parco faunistico "Safari Ravenna", Osvaldo Paci, ha contattato il ministero dell'Ambiente per dare la propria disponibilità a ricevere a proprie spese l'esemplare di giraffa che rischia di essere soppresso allo zoo danese "Jillands Park Zoo". "La decisione è coerente con la filosofia del nostro parco - ha spiegato Paci - che da sempre si impegna a tutelare in primis il benessere animali, attivandosi, come avvenuto già nel caso delle tigri di Pinerolo (Torino) e del rettilario della Repubblica di San Marino. Il nostro impegno è garantire la loro sopravvivenza, cura e salute". E così "non potevamo restare indifferenti ad una notizia di questa portata. Ci auguriamo che la struttura danese accolga la nostra richiesta".

TAG:
Marius
Jyllands Park
Copenaghen