FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Tre giochi stuzzicanti per ingannare il tempo

Vi consigliamo tre titoli ideali per ogni momento della giornata, da giocare non appena avete cinque minuti liberi

Grafica fotorealistica e sceneggiature da brivido sono benvenute nel mondo dei videogame, ma non sono sempre necessarie. Soprattutto nei giochi mobile, quello che serve sono idee che funzionino e giochi immediati. Oggi vi raccontiamo di tre videogame in cui non esiste praticamente la trama e la grafica è a livelli pleistocenici: partiamo dai percorsi “tattici” di Golf Peaks, videogame che combina il golf, gli scacchi e le carte; poi passiamo alla raccolta compulsiva delle monete di See/Saw, uno dei primi giochi – dobbiamo dargliene atto – dove si raggiunge il successo anche smembrati. Infine, saltiamo a bordo dei bolidi essenziali di Paper.io 2 per disegnare percorsi rapidi e veloci, pena la dipartita (e una fastidiosa iniezione pubblicitaria).

Golf Peaks - Il golf è uno sport dove bisogna usare la materia grigia: ore passate su Leaderboard e tutti i suoi successori ci hanno insegnato che non si tira la pallina senza studiare il vento e il terreno, scegliendo accuratamente la mazza da usare per ogni colpo. Golf Peaks porta il golf a uno stadio ancora più tattico: il percorso da far compiere alla vostra pallina è diviso in caselle, come gli scacchi, e dovrete scegliere i “tiri” simboleggiati dalle carte disponibili. Per esempio, c’è la carta che fa avanzare la pallina di uno spazio, oppure quella che la spinge in avanti per due o tre caselle. A volte c’è anche un “salto” combinato con le mosse, in modo da far superare eventuali ostacoli. Oltre all’ordine delle carte, potrete decidere anche la direzione della palla: studiare la traiettoria è il segreto per andare in buca con un “par” perfetto, prevedendo il percorso della pallina e i suoi eventuali rimbalzi. Se i primi livelli sono pensati per spiegare il gioco e farvi comprendere le sue regole, la curva di difficoltà si impenna abbastanza rapidamente ben prima della metà dei 70 livelli disponibili, aggiungendo trampolini, bunker di sabbia che bloccano la palla e ostacoli diagonali che fanno rimbalzare la pallina in modo geometrico. Golf Peaks è un gioco veloce – ogni livello dura al massimo una manciata di secondi – ma che impegnerà le vostre cellule grigie fino in fondo. Sfizioso, gustoso e originale. (C’è anche per PC, doveste preferire la versione “desktop” a quella mobile).

Disponiile su iOS, provato su iPhone 7 Plus.

See/Saw - È un gioco spietato, See/Saw. Fate parte di un esperimento – e fin qua niente di nuovo, visto che i gamer sono abituati a essere trattati come i porcellini d’India e giochi come Portal ci hanno fatto gustare assai il ruolo di cavie. Ogni livello di See/Saw contiene tre monete che dovete raccogliere con l’omino protagonista del gioco. I controlli però (una freccia a destra e una a sinistra) non controllano direttamente l’omino, ma l’inclinazione della stanza. In questo modo, potrete farlo correre su una parete e poi, invertendo l’inclinazione e sfruttando la forza d’inerzia, mandarlo dall’altra parte. A parole sembra difficile, ma See/Saw è molto intuitivo e si impara subito a giocare. Tuttavia, non appena supererete la prima manciata di livelli e penserete di essere pronti a tutto, scoprirete per cosa sta il “saw” (sega) del titolo. Qua l’importante è raccogliere le monete, quindi dovrete essere pronti a lanciare l’omino tra le fauci di motoseghe (o altri ostacoli mortali) pur di far arrivare parti del suo corpo fino all’ultima moneta. Brutale e spietato, ma il fine giustifica i mezzi – e i livelli sono ben 150! Un puzzle game robusto e ben congegnato, con la giusta dose di cinismo digitale.

Disponibbile per iOS e Android, provato su Neffos C7.

Paper.io 2 - Chi si ricorda di Qix, l’antidiluviano videogame in cui guidavamo un puntino che si ritagliava pezzi di schermo sempre più grandi? Paper.io 2 riprende l’idea di Qix mischiandola con Tron: piloterete un quadratino che deve disegnare un’area chiusa per conquistarla e renderla del “vostro” colore. A mettervi i bastoni tra le ruote, altri puntini controllati da giocatori online che cercano di fare lo stesso, e di farvi fuori colpendo la “scia” che lasciate dietro di voi. Semplice e divertente, anche se pieno di pubblicità: praticamente ogni partita vi propone uno spot di 5 secondi, e quando finite le vite si sale a mezzo minuto. Un po’ troppo, e infatti il consiglio, se apprezzate le partite veloci e ritmate di Paper.io 2, è di pagare 3 euro e mezzo per eliminare ogni forma di pubblicità. Se riuscite a superare gli obiettivi del gioco (tipo eliminare il “re” della partita o catturare aree sempre più grandi), otterrete delle “skin” per il vostro veicolo. Non cambiano le sue proprietà, ma sono molto colorate e distintive.

Disponibile su iOS e Android, provato su Neffos C7.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali