FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Estate vintage: gli intramontabili riti dellʼestate italiana

Gli evergreen dei giorni di agosto, da replicare ogni anno

Estate vintage: gli intramontabili riti dell'estate italiana

In estate, qualsiasi età si abbia, tornano alla mente ricordi ed emozioni proustiane, scatenate da un profumo, da un sapore o da un déja-vu. Si tratta di quelle sensazioni che riaffiorano dall'infanzia e che fanno parte di ciascuno di noi, così come costituiranno un bagaglio irrinunciabile per le nuove generazioni. Sono piaceri e riti semplici, legati ai cortili e alle merende speciali. Quindi, perché non regalare anche ai bambini di oggi, schiavi e beneficiari al contempo della tecnologia, qualcosa di prezioso che si porteranno dentro fino a che saranno adulti?

Il cortile - Non sempre si può andare in vacanza e sicuramente i bambini avranno tante giornate libere e vuote da trascorrere. Un tempo la noia era una risorsa, un non luogo da riempire con la fantasia e con l'invenzione, da soli oppure insieme agli amici in un cortile. Oggi, i bambini sono incasellati in centri estivi e altre mille attività, che sono necessarie ai genitori che lavorano ma che andrebbero alternate con i tempi vuoti. Il cortile è il luogo ideale per far giocare i bambini, se il condominio ne prevede uno. Altrimenti ci si può alternare con gli amichetti che possono usufruirne. Niente paura per gli altri condomini: con l'eccezione degli orari di riposo, per legge i bambini possono giocare in cortile. E se scatta il divieto presunto da parte di qualcuno, sappiate che si può impugnare proprio la legge per far valere il diritto del libero gioco dei bambini nei cortili.

Il bagno con la canna - Le piscine sono una risorsa irrinunciabile nelle estati in città, complici afa e temperature roventi. Ma la piscina non è gratuita e non ci si può rifugiare ogni giorno nelle grandi vasche cittadine. Quindi arriva in soccorso di grandi e piccini un metodo molto vintage, ma divertentissimo, per rinfrescarsi: la canna. In ogni cortile ce n'è una e basterà scendere in costume e con sandaletti di gomma per essere bagnati e bagnarsi con il getto rinfrescante della canna. Ovviamente, facendo attenzione alla presenza di altri condomini, di eventuali panni stesi, ecc...

I gavettoni - Sulle spiagge, spesso, si fanno a ferragosto. I gavettoni sono un gioco che piace sia ai bambini, sia ai grandi. E in grado di far scaricare la tensione dei ragazzi quando fa caldo e si è costretti a restare in città, con il suo cemento e i suoi spazi confinati. Ai gavettoni si può giocare in cortile, al parco e per strada (sempre rispettando i passanti). Ciò che occorre sono i caratteristici palloncini colorati, ma sono perfette anche bottiglie d'acqua vuote (di plastica), secchielli, secchi... Insomma, tutto quello che si trova a disposizione.

La merenda estiva - Patatine e gelati confezionati, di cui i bambini considerano solo sorprese e gadget. In estate, vanno benissimo anche questi strappi alla regola di un'alimentazione sana. Però, ogni tanto, proprio durante il periodo estivo si possono riavvicinare i bambini alle merende vintage. Ecco alcune idee: fette di cedro ricoperte di zucchero, anguria mangiata nelle famose (e ancora esistenti) anguriere, pane e olio, fichi e orzata, gelato alla crema con amarene sciroppate, acqua e menta. Il tutto gustato all'aperto, con un picnic o sul terrazzo con gli amichetti e, perché no, con i nonni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali