FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Crema, donna si dà fuoco: passanti filmano invece di soccorrerla

La donna è poi deceduta. A cercare di salvarla sono intervenute solo due persone. Il sindaco della cittadina lombarda: "Ma cosa siamo diventati?"

Una donna si è cosparsa di liquido infiammabile e si è data fuoco prima delle 13 in un campo vicino a un ristorante a Crema. Un passante è sceso dalla macchina e ha cercato di spegnere le fiamme con un asciugamano, ma per la donna non c'è stato niente da fare. Nel frattempo altre persone, invece di prestare soccorso, hanno filmato la scena con il telefonino.

Il passante si trovava in macchina con la moglie quando si è accorto di quanto stava accadendo. E' quindi sceso e ha cercato di soccorrere la donna utilizzando un asciugamano. Poco dopo una seconda persona ha cercato di aiutarlo utilizzando un estintore.

 

 

Il sindaco di Crema: "Che cosa siamo diventati?" Il soccorritore ha raccontato che altre persone con il telefonino in mano sono rimaste nel parcheggio del ristorante. E' stato il sindaco Stefania Bonaldi a pubblicare su Facebook il racconto dell'uomo, commentando che "se gli spettatori di questa tragedia hanno avuto la freddezza di prendere il telefonino ed immortalare la scena, anziché correre in aiuto o chiamare i soccorsi, allora dobbiamo farci delle domande. Serie e molto, molto urgenti. Cosa siamo diventati?". 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali