FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Brescia, no ad "Astro del Ciel" per non offendere altre fedi: è polemica

Fa discutere la decisione di una scuola elementare di non far cantare una canzoncina simbolica natalizia per rispetto di bambini di religioni diverse

E' polemica in una scuola di Flero, nel Bresciano, dove gli alunni non hanno cantato "Astro del ciel" per "non offendere altre fedi". I bambini hanno intonato la melodia ma senza cantarne le parole. "Anche se lo Stato e la scuola si dichiarano laici nella loro autonomia, vorremmo che nelle scuole sul territorio si facessero 'Concerti di Natale' e non 'Saggi d'inverno", ha detto l'assessore alla Cultura del comune bresciano Elena Franceschini.

Inoltre, l'assessore ha voluto sottolineare come "le radici cristiane sono un valore fondante della nostra cultura" aggiungendo che "è importante anche per gli appartenenti ad altre religioni, conoscere e rispettare dal momento che vivono qui nel nostro Paese".

"Quanto è accaduto è assurdo, un gesto pesante e al tempo stesso offensivo", così è intervenuto Don Valerio Scolari, parroco del paesino, che ha apprezzato la presa di posizione dell'assessore Franceschini. Pare che all'origine dell'iniziativa ci fosse la richiesta di un genitore: "Si tratterebbe di un papà italiano e viene escluso che si tratti di una famiglia islamica", ha fatto notare il prete.

Questo episodio di "censura" ha presto superato i confini provinciali sbarcando a Milano dove il 28 dicembre verrà presentata in Consiglio regionale un'interrogazione da parte del gruppo di Fratelli d'Italia con una richiesta all'assessore regionale all'Istruzione di intervenire nella vicenda.

Un caso analogo era successo qualche giorno prima a Pontevico, sempre nel Bresciano, dove i responsabili didattici di una scuola elementare hanno sostituito il ritornello di una canzoncina che faceva "canta perché è nato Gesù" con "canta perché è festa per te".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali