FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Covid, verso l'abolizione dei colori? Potrebbe rimanere solo il rosso

I dirigenti del Ministero della Salute e i rappresentanti delle Regioni potrebbero mettere fine al sistema dei colori al tavolo tecnico di mercoledì

"Ci sono buone notizie - annuncia il commissario Figliuolo - sembra che siamo arrivati al plateau e si stia andando verso la discesa". Un trend che dovrebbe consolidarsi nei prossimi giorni. Una situazione che spinge le Regioni a tornare alla carica per chiedere la revisione regole a partire dalla modifica del sistema dei colori. "Giusto cambiare", le parole del sottosegretario alla Salute Costa. Nella riunione fissata per mercoledì alle 17 potrebbe arrivare la svolta.

Alcune Regioni si erano già dimostrate capofila nella battaglia per modificare il sistema che "colora" l'Italia in base alla diffusione del contagio da Covid, tra queste l'Emilia-Romagna, l'Abruzzo, il Piemonte. Un sistema che alla luce degli ultimi decreti sembra superato. Il giallo e l'arancione di fatto non sono più distinguibili dopo l'entrata in vigore dell'obbligatorietà del Green pass base o rafforzato.  L'unico colore che definisce delle restrizioni importanti è il rosso, che scatta quando l'occupazione dei posti di terapia intensiva è sopra il 30 per cento, in area medica al 40. E sarebbe proprio quest'ultimo il colore destinato a sopravvivere come garanzia di un'azione efficace nel caso in cui la situazione epidemiologica dovesse peggiorare.

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali