FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Milano, la Prima della Scala si "diffonde" in città

Decine di eventi e concerti in arrivo per il festival promosso da Edison che anticipa la stagione dʼopera lirica

La Prima della Scala è un evento importante per tutta la città di Milano. Anche quest'anno dal 30 novembre al 10 dicembre, all'interno della manifestazione Prima Diffusa, grazie alla collaborazione di Edison con il comune, l'energia del teatro arriva nelle location più belle della città con  decine di concerti, letture e spettacoli.

Milano, "Prima diffusa" per lʼapertura della stagione alla Scala

"Siamo emozionati nel pensare che grazie a Prima Diffusa l’energia diventa anche una razionale forma di magia". Ha dichiarato Marc Benayoun, amministratore delegato di Edison.

Il programma-  Previsti più di 50 eventi gratuiti in 30 luoghi simbolo della città. Concerti, reading e performance artistiche che saranno tutte ispirate all'Andrea Chénier, l'opera di Umberto Giordano che inaugurerà la stagione della Scala la sera del sette dicembre. 

Galleria Vittorio Emanuele II, Palazzo Litta Cultura, il Teatro dal Verme, l’istituto penitenziario per minorenni Cesare Beccaria e la Casa dell’Accoglienza Enzo Jannacci sono alcuni dei luoghi scelti per rivivere l'emozione della prima scaligera. L'inaugurazione ufficiale è prevista a Palazzo Litta il primo dicembre alle ore 19.00. Tanti gli artisti famosi presenti: Lella Costa, David Riondino, Marco Rossari, Vincenzo Costantino Chinaski e Dargen D’Amico.

Questo il programma completo

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali