FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Trapianti, via libera alla donazione di organi tra pazienti positivi allʼHiv

Il Centro nazionale trapianti sottolinea "lʼimportanza sociale" della decisione, che "annulla ogni discriminazione nei confronti dei soggetti sieropositivi"

Trapianti, via libera alla donazione di organi tra pazienti positivi all'Hiv

"E' in via di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale il protocollo che permette la donazione di organi tra pazienti positivi al virus Hiv". Lo ha annunciato il direttore del Centro nazionale trapianti, Alessandro Nanni Costa, sottolineando "l'importanza sociale della decisione, che toglie un fattore di discriminazione al soggetto sieropositivo, ovviamente senza modificare la sicurezza con cui viene effettuato un trapianto".

"Di fatto anche per il virus Hiv è ora possibile utilizzare pienamente il donatore con patologia, come già avviene per donatore Hcv, ora utilizzabile per altri donatori Hcv", ha spiegato Nanni Costa.

In Italia l'attività di trapianto è concentrata in 42 ospedali. Nel 2017 rispetto al 2015 i trapianti sono cresciuti del 20% e si è registrato un aumento del 20-30% dei donatori a cuore fermo. "Abbiamo un buon livello di donazioni pediatriche per le quali i tempi di attesa, soprattutto per il fegato, sono inferiori grazie allo split, abbiamo poi introdotto nuovi criteri per una autorizzazione specificatamente pediatrica", ha affermato ancora il direttore del Centro nazionale trapianti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali