FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Berlusconi: "In Europa vince solo il Ppe, mi aspetto il via libera per ripresentarmi"

"Rispetto per la Lega ma il Centrodestra in Italia lo abbiamo fatto noi: la leadership è nostra", ha detto da Fiuggi intervenendo al convegno organizzato da Antonio Tajani

"La sinistra in tutta Europa è in crisi. I partiti "ribellisti' non hanno vinto da nessuna parte. Solo chi è nel Ppe vincerà le prossime elezioni nell'Ue". Lo ha detto il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, nel suo intervento alla convention "L'Italia e l'Europa che vogliamo" di Fiuggi. "Ci troviamo davanti a un anno importante, in cui tra regionali e politiche si deciderà il futuro dell'Italia", ha aggiunto.

"Solo se cambia l'Ue potrà essere protagonista" - "Noi - ha proseguito Berlusconi nel suo intervento alla kermesse organizzata da Antonio Tajani - siamo molto fieri di essere rappresentanti in Italia della grande famiglia popolare europea. I suoi valori sono i nostri valori. Mi ci ritrovo sino alle virgole. Solo chi è nel Ppe vincerà le prossime elezioni in Ue. Solo se l'Europa cambia, se avrà una sua politica estera e di difesa comune, potrà sedersi da pari a pari con gli altri partner mondiali".

"Mi aspetto via libera dall'Europa per ripresentarmi" - "La nostra democrazia - ha ricordato - è stata condizionata da cinque colpi di Stato negli ultimi venti anni, quando un governo eletto è stato sostituito con governi che nessuno ha mai eletto. Questi colpi di Stato li abbiamo subiti, con l'assurdo allontanamento del suo leader dal Parlamento". Ora, ha detto il leader di FI, "mi aspetto che l'Europa mi restituisca l'onore in modo da potermi ripresentare davanti ai cittadini da uomo integro. Non so se la Corte europea arriverà in tempo, ma parteciperò ugualmente alla campagna elettorale come ho sempre fatto".

Fiuggi, il ritorno di Silvio Berlusconi

"Lega nei governi grazie a noi, leadership di FI" - Le istanze della Lega, ha sottolineato, avranno "sempre una presenza dignitosa nei nostri programmi ma il Centrodestra in Italia lo abbiamo fatto noi, abbiamo portato nel governo forze che ne erano rimaste escluse. Siamo stati noi a portarli dentro questo centrodestra, abbiamo sempre avuto noi il leader".

"Di Maio è una meteorina della politica" - Luigi di Maio che è stato investito dai 5 Stelle "è un signore che io definisco una meteorina della politica, che ha una bella faccia e porta il bagaglio di una assoluta nullità". Secondo Berlusconi, il Movimento 5 Stelle "non sa trasformare i voti in programmi efficienti, dando prova assoluta della propria incapacità".

"Migranti? Si fermano solo con Piano Marshall" - Berlusconi ha poi affrontato il problema migranti. "Oggi abbiamo un assaggio dell'immigrazione di massa, poca cosa di quello che potrebbe accadere. L'unico modo per fermare questo flusso e' un grande Piano Marshall per aiutare i Paesi d'origine. E' l'appello che lancio a tutti i Paesi, mettere somme importanti per lo sviluppo di questi Paesi".

Ppe: "Seguiamo con interesse il processo di unità del Centrodestra italiano" - "Il Ppe segue con grande interesse il processo di unità del Centrodestra italiano. Siamo convinti che dopo 5 anni di governo della sinistra, solo così l'Italia può tornare ad avere il ruolo di grande Paese e grande economia in Europa". Lo ha detto Antonio Lopez-Isturiz White, segretario del Ppe. A chi gli chiede un suo giudizio sull'alleanza con la Lega di Matteo Salvini, Isturiz Lopez ha risposto: "Sappiamo che è un percorso difficile ma noi sosteniamo tutte le possibilità. Non posso esprimere giudizi su dinamiche che non conosco, ma ci saranno riunioni e dopo vedremo".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali