FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
> Tgcom24 > Mondo > Somali portati in Libia con inganno
20.7.2010

Somali portati in Libia con inganno

Immigrati: promessa di andare in Italia

Un gruppo di 27 immigrati somali riportati in Libia sabato notte, dopo essere stati soccorsi in mare a sud di Malta, si sono lasciati trasbordare su una motovedetta libica. Gli extracomunitari credevano che si trattasse di un'imbarcazione italiana diretta in Italia. Lo sostengono almeno due immigrati somali rinchiusi nel centro di detenzione di Safi a Malta.
I 27 facevano parte di un gruppo di 55 somali soccorsi mentre erano a bordo di un gommone che imbarcava acqua. La chiamata di sos è stata ricevuta dalla Marina maltese che ha inviato sul posto una motovedetta da La Valletta girando la notizia alle autorità libiche che a loro volta hanno fatto arrivare una loro imbarcazione (motovedetta italiana battente bandiera libica). Il soccorso congiunto ha innescato una serie di domande rivolte dai media al governo maltese su quale sia stato il criterio alla base della spartizione dei clandestini fra Tripoli e La Valletta. Dopo 48 ore di silenzio, la marina maltese ha dichiarato che i 27 sono saliti sulla motovedetta libica "volontariamente", a differenza di quanto avvenuto in tutti i precedenti rimpatri che avevano scatenato dure proteste da parte degli immigrati.

Ora almeno due somali che hanno raggiunto Malta hanno riferito all'Ansa che durante il soccorso, oltre alla motovedetta maltese, ne è arrivata una seconda "battente bandiera libica" ma con un equipaggio che "parlava in italiano". Per alcuni la notizia che il resto dei loro compagni sono stati rimpatriati in Libia è stato uno shock perché, hanno riferito i due internati parlando di un inganno, "ci avevano detto che li portavano in Italia".
OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile