FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Stime Istat, Pil a +0,9% nel 2016, Gentiloni: "Sono dati incoraggianti"

Secondo lʼIstituto di statistica va leggermente meglio rispetto a quanto aveva previsto il governo: nel Def si segnalava un rialzo dello 0,8%

Nel 2016 il Pil italiano è aumentato in termini grezzi dello 0,9% rispetto al 2015. Lo rende noto l'Istat in base alla stima flash, precisando che il dato corretto per gli effetti di calendario segna invece un aumento dell'1,0%. Il dato è leggermente superiore alle stime del governo italiano che, nel Documento programmatico di bilancio di ottobre, aveva previsto un rialzo dello 0,8% dopo lo 0,7% del 2015. Il premier: "Numeri incoraggianti".

Gentiloni: "Bene così, avanti con le riforme" - Paolo Gentiloni ha infatti twittato questo messaggio riguardo agli ultimi dati Istat: "Numeri sul Pil incoraggianti. Governo determinato a proseguire riforme per favorire la crescita".

Dati in linea con l'Ue - La previsione diffusa dall'Istituto di statistica è in linea con quelle dell'Unione europea. L'Istat sottolinea che, sul fronte della domanda, si registra un contributo positivo della componente nazionale al lordo delle scorte, e un apporto negativo della componente estera netta.

Il dato migliore dal 2010 - Se la stima diffusa, provvisoria e basata su dati aggregati, dovesse essere confermata, il dato per la nostra economia è il migliore dal 2010, quando si segnò una crescita dell'1,7%. Secondo le statistiche aggiornate all'autunno 2016, il 2015 si è infatti chiuso con il Pil a +0,7%, il 2014 a +0,1%, il 2013 a -1,7% e il 2012 a -2,8%, il 2011 a +0,6%. Andando indietro negli anni, ecco invece i trend degli anni 2000-2010. Nel 2000 Pil a +3,7%, nel 2001 a +1,8%, nel 2002 a +0,2%, nel 2003 a +0,2%, nel 2004 a +1,6%, nel 2005 a +0,9%, nel 2006 a +2%, nel 2007 a +1,5%, nel 2008 a -1-1%, nel 2009 a -5,5%.

L'economia rallenta nel quarto trimestre 2016 - L'Istat calcola poi che nell'ultimo trimestre del 2016 il Pil italiano, corretto per gli effetti di calendario destagionalizzato, è aumentato dello 0,2% rispetto al trimestre precedente e dell'1,1% nel confronto con il quarto trimestre del 2015: si rileva dunque nel quarto trimestre (tre giornate lavorative in meno del terzo e due in meno del quarto 2015) un lieve rallentamento rispetto al terzo trimestre, che si era chiuso a +0,3%. E allo 0,3% si attesta anche la variazione acquisita del Pil per quest'anno.

Padoan: "I dati migliori del previsto ci danno ragione" - I numeri sul Pil "danno ragione alla politica economica fatta di attenzione ai conti, riforme, sostegno a investimenti privati e investimenti pubblici", ha affermato il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan. Le stime del ministero dell'Economia e del governo, ha aggiunto, sono elaborate "in modo rigoroso e affidabile #Pil 2016 migliora più del previsto".

Lʼandamento del Pil

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali