FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Strozzapreti con cavolo nero e pancetta

Strozzapreti con cavolo nero e pancetta
  • DIFFICOLTA' facile
  • PREPARAZIONE 30'
  • PORZIONI 4 persone

Gli strozzapreti con cavolo nero e pancetta sono un primo piatto facile e gustoso realizzato con gli strozzapreti insaporiti da un condimento piccante a base di cavolo nero e pancetta. Questo gustoso e originale formato di pasta viene esaltato dalla delicatezza del cavolo nero, con un sapore deciso grazie alla pancetta e al peperoncino. Si tratta di un primo piatto molto semplice, dovrete solo controllare bene la cottura del cavolo nero affinché sia tenero!

INGREDIENTI

  • cavolo neroun mazzo
  • olio di oliva4 cucchiai
  • pancetta a cubetti o listarelle150 g
  • aglio2 spicchi
  • peperoncino piccanteun
  • strozzapreti350 g
  • acqua bollenteq.b.
  • saleq.b.
  • parmigiano grattugiato50 g

PROCEDIMENTO

Pulite e mondate il cavolo nero: eliminate con un coltello tutta la costa centrale, la parte più dura che comprende il gambo e raggiunge la sommità della foglia. Lavatelo bene e tagliatelo grossolanamente al coltello.

pulire il cavolo nero

Soffriggete l'aglio e il peperoncino nell'olio, fatevi rosolare per qualche istante quindi la pancetta a cubetti.

preparare il soffritto

Aggiungete quindi il cavolo nero, mescolate bene per farlo appassire. A questo punto, coprite con il coperchio, abbassate la fiamma e cuocete per circa 20 minuti fino a quando non sarà tenero (se necessario aggiungete qualche mestolo di acqua bollente).

aggiungere il cavolo nero

Lessate gli strozzapreti in acqua bollente salata. Scolateli al dente e aggiungeteli al condimento, mescolando a fiamma vivace. Aggiungete il parmigiano grattugiato.

cuocere la pasta

Servite subito gli strozzapreti con cavolo nero e pancetta.

Lo sapevate che...

Secondo alcune antiche credenze, per nulla smentite ancora oggi, il cavolo nero è uno di quegli ortaggi che migliora con il freddo! Sembra, infatti, che se non resta per qualche tempo sepolto dal gelo e dalle temperature rigide, le sue foglie non diventano tenere e gustose.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali