FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Spresiano dedica una sala ad Elisa, la mamma che lasciò 18 regali alla figlia

Il cancro lʼha portata via a 40 anni, ma il suo territorio non vuole dimenticare il suo coraggio "perchè possa essere di ispirazione anche per altre donne"

Spresiano dedica una sala ad Elisa, la mamma che lasciò 18 regali alla figlia

Aveva combattuto fino all'ultimo pur di stare con la sua bambina, ma un tumore se l'è portata via a 40 anni. Elisa Girotto ha deciso allora, prima di morire, di fare 18 regali alla figlia di solo un anno, per restarle accanto anche negli anni a venire. Ora il suo territorio ha deciso di non dimenticare il suo esempio e il suo coraggio dedicandole una sala al piano terra della Biblioteca nel comune Spresiano (Treviso).

"Elisa nel suo piccolo ha fatto più di molte donne che agiscono sotto la luce dei riflettori. Credo che intitolarle una stanza sia il minimo per ripagarla della lezione di vita che ha dato a tutti noi", spiega il sindaco di Spresiano Marco Della Pietra alla Tribuna di Treviso. E aggiunge: "Nell'ambito del Novembre Rosa era giunta la richiesta di intitolare una struttura ad una donna. Ci erano state suggerite persone che si erano contraddistinte nel movimento femminista. Ma ho pensato che avevamo, purtroppo, un esempio di una grande donna molto più vicino a noi". L'inagurazione della sala dedicata ad Elisa sarù il 18 novembre alle 15.30. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali