FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Perde gambe e braccia per la meningite: lancia una raccolta fondi per le protesi

Davide Morana ha 24 anni e ama lo sport. Nonostante lʼamputazione degli arti, vuole tornare ad allenarsi. Così chiede aiuto per affrontare le spese mediche necessarie

Perde gambe e braccia per la meningite: lancia una raccolta fondi per le protesi

Amava lo sport, poi ha perso braccia e gambe. In mezzo, una meningite fulminante come quella che ha colpito anche l'olimpionica azzurra Bebe Vio. E come lei, Davide Morana, 24 anni di Bagheria, provincia di Palermo, sogna di tornare ad allenarsi. Così ha usato tutti i mezzi a sua disposizione, i social network e un sito, per lanciare un appello e una raccolta fondi. I soldi gli serviranno per comprare delle protesi adatte per tornare a vivere.

Il ricoveroE' cominciato tutto a gennaio. Prima una febbre alta e un forte mal di gola, poi la mascella si è irrigidita. Ma gli esami fatti al pronto soccorso non segnalavano nulla di sospetto, così era uscito con una diagnosi di influenza. La temperatura però continuava a salire ed erano comparse alcune macchie sulle pelle. Tornato in ospedale, viene ricoverato in terapia intensiva e a quel punto i medici capiscono: meningite fulminante, i suoi organi stavano collassando e Davide Morana rischiava di morire. Rimane in coma farmacologico per una settimana, poi inizia a sentirsi meglio. Ma gli arti stavano andando in necrosi e non si poteva più salvarli. Nel giro di altri sette giorni, il ragazzo subisce quattro operazioni, dove braccia e gambe gli vengono amputate. Tre mesi dopo infine viene dimesso.

Le protesiDavide Morana non si è arreso. Vuole tornare a camminare, correre ed essere autonomo. Così, ha aperto un account instagram e un sito per raccontare la sua storia e lanciare una raccolta fondi. Le protesi di cui ha bisogno sono infatti molto costose e ha bisogno di aiuto per poterle acquistare. "Non vedo l'ora di camminare, correre, afferrare oggetti, mangiare da solo. E finalmente recuperare la mia indipendenza e diventare un ragazzo bionico", scrive su Instagram. "Il vostro aiuto è importantissimo e ogni piccolo gesto conta. Insieme ce la faremo. Aiutatemi a diffondere".

Le risposteIl 24enne si era trasferito dalla Sicilia alla Spagna per motivi personali, ma Palermo non l'ha dimenticato. Il 19 maggio a Palazzo Cutò a Bagheria è stato organizzato un evento di raccolta fondi. Nella solidarietà si è unita anche la redazione di Siciliabasket: "Davide Morana ha calcato i parquet siciliani fino a qualche tempo fa. Oggi sta vivendo una lotta che esula da ogni speranza riposta nei soli 40′ che un giocatore può impiegare in campo. Una raccolta fondi è stata avviata per restituire a Davide braccia e gambe che una meningite fulminante gli ha tolto. Con i mezzi che ognuno può, anche la Redazione di Siciliabasket, vi prega di compiere un gesto per sostenere la sua battaglia donando".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali