FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Udine, spara alla ex moglie davanti al notaio e poi si uccide

La coppia si trovava nello studio notarile per la vendita di un immobile. La tragedia è avvenuta davanti ad altre otto persone

Un uomo di 80 anni, Giuliano Cattaruzzi, ha ucciso la ex moglie di 64, Donatella Briosi, sparandole alla nuca e poi si è tolto la vita. Il fatto è accaduto a Udine in uno studio notarile del centro. Stando a quanto emerso, la coppia si trovava dal notaio per stipulare l'atto di vendita di un immobile di proprietà dell'uomo, un architetto che negli ultimi anni viveva alle Canarie con una nuova compagna.

Omicidio-suicidio in uno studio di un notaio a Udine

L'omicidio-suicidio è avvenuto davanti ad altre otto persone presenti nello studio notarile. Secondo la polizia, l'80enne ha raggiunto alle spalle l'ex moglie, le ha appoggiato un braccio alla schiena, poi ha estratto un revolver a tamburo calibro 38 e ha esploso un primo colpo che è rimbalzato sul pavimento sfiorando gli acquirenti dell'immobile, al lato opposto del tavolo, prima di conficcarsi in due libri della parete di fronte. Poi le ha appoggiato la pistola alla nuca e ha esploso un secondo colpo che le ha trapassato il corpo ferendo di striscio l'avvocatessa che le era al fianco. Infine ha fatto qualche passo indietro e si è sparato alla gola, uccidendosi.

La coppia, divorziata da tempo, era nello studio notarile Amodio-Andrioli per stipulare la compravendita di un immobile di proprietà dell'uomo ma gravato da un'ipoteca a favore della ex moglie. Pare che la donna fosse presente proprio per ricevere la sua quota e togliere dunque l'ipoteca. Oltre alle due vittime e i loro legali, nella stanza c'erano il notaio Tania Andrioli che seguiva il rogito, la famiglia che avrebbe dovuto acquistare la casa e uno dei due garage e un altro vicino interessato all'acquisto del secondo immobile. Dopo l'esplosione dei primi colpi, padre, madre e figlio sono corsi in strada, mentre un'impiegata dello studio notarile che si trovava al piano di sotto ha chiamato i soccorsi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali