FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Manila: "Ho sconfitto il male e ricomincio"

L'attrice ha superato una patologia che colpisce la tiroide grazie a un intervento che, però, le ha lasciato una cicatrice e graffiato le corde vocali

- Manila Nazzaro, Miss Italia del 1999, è un'attrice che viene ricordata soprattutto per gli splendidi occhi verdi. Ma il 2013 è stato per lei l'anno della scoperta di una malattia, il morbo di Basedow, della quale le rimane soltanto una cicatrice sulla gola. Manila ha deciso di parlarne a "Diva e donna" per invitare le donne a controllare la tiroide, ghiandola colpita da questa patologia.

    "Ero malata da due anni senza saperlo" - La Nazzaro, che si è rimessa subito a lavorare come ospite fissa a "Verdetto finale", ha detto: "Bisogna ricordarsi di fare i controlli alla tiroide dopo i 30 anni. Ero malata da due anni senza saperlo. Sembravo Wonder Woman: non dormivo, mangiavo poco, facevo ore di palestra. Ero perennemente attiva senza stancarmi mai. Ora so che ero iperattiva per il surplus di ormoni messi in circolo dalla tiroide, a causa di questa malattia".

    Corde vocali graffiate – La malattia, però, è ormai lontana grazie a un'operazione chirurgica che ha, comunque, avuto delle conseguenze: "Oltre alla cicatrice sulla gola, che è il meno e che presto spero di fare rimuovere perché è troppo evidente, l'intervento di asportazione della tiroide mi ha graffiato le corde vocali, facendomi preoccupare per il lavoro: ma ora mi sto riprendendo del tutto".

    TAG:
    Manila Nazzaro
    "Verdetto finale"