FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Spettacolo > "Don Giovanni" apre la stagione della Scala
15.4.2011

"Don Giovanni" apre la stagione della Scala

Torna il maestro Abbado mentre Vasco Rossi firma un balletto

foto Afp
17:30 - Sarà il "Don Giovanni" di Mozart ad aprire la stagione 2011-2012 del Teatro alla Scala di Milano, presentata dal sovrintendente e direttore artistico del teatro, Stephane Lissner. In cartellone 19 spettacoli, 13 di opera e sei di danza. Torna il maestro Abbado mentre Vasco Rossi firma un balletto: "L'altra metà del cielo".
Per l'opera 7 sono le nuove produzioni della Scala e quattro le riprese, più due spettacoli ospiti. Per il ballo, due sono le nuove produzioni e quattro le riprese, per sette titoli coreografici. La produzione si assesta su un totale di 274 alzate di sipario, fra opera, balletto, concerti sinfonici, da camera e di canto, ospitalita', manifestazioni speciali, attività in sede e fuori sede. I complessi artistici della Scala terranno 15 serata in tournée internazionali.

Il 7 dicembre, festa di Sant'Ambrogio, il "Don Giovanni" firmato dal regista Robert Carsen, vedrà sul podio il maestro Daniel Barenboim, le scene sono di Michael Levine, costumi di Brigitte Reiffenstuel, luci di Robert Carsen e Peter Van Praet, coreografia di Philippe Giraudeau. Le voci protagoniste: Peter Mattei (Don Giovanni), Qwangchul Youn (il commendatore), Anna Netrebko (Donna Anna), Giuseppe Filianoti (Don Ottavio), Lina Garanca (Donna Elvira), Bryn Terfel (Leporello), Anna Prohaska (Zerlina), Stefan Kocan (Masetto).

STAGIONE TRA NUOVI ARRIVI E UN DIRETTORE D'ORCHESTRA DI 24 ANNI
Seconda opera in cartellone "Les contes d'Hoffmann", una produzione dell'Opéra National de Paris. Dalla metà di febbraio e fino al 10 marzo di scena l"Aida' di Franco Zeffirelli, una produzione del Teatro alla Scala del 1963, con il Maestro Omer Meir Wellber a dirigere. Dunque una seconda nuova produzione (in tutto sono sette) con "Die Frau ohne Schatten" per la regia di Claus Guth che debutta nel tempio mondiale della lirica. Dal 23 marzo e fino al 17 aprile, "Le nozze di figaro". Il direttore sarà Andrea Battistoni, il più giovane di sempre con i suoi soli 24 anni. 
   
Quindi "Tosca" di Giacomo Puccini. Dal 19 maggio la terza nuova produzione, il "Peter Grimes" di Bejamin Britten con un nuovo debutto, quello dell'inglese Richard Jones alla regia. Seguno in cartellone "Luisa Miller" con il giovane Mario Martone alla regia ("credo in lui - ha detto il sovrintendente Stephane Lissner - e gli voglio affidare anche "Il Trovatore"); la "Manon", il "Don Pasquale", "La Boheme" (direttore Daniele Rustioni e regia Franco Zeffirelli, per una nuova produzione della Scala). Per il "Sigfried" arriva Danile Barenboim, mentre alla regia Guy Cassiers. La settima nuova produzione della Scala è il "Rigoletto" (direttore Gustavo Dudamel e alla regia Luc Bondy).

E IL RITORNO DI CLAUDIO ABBADO
Claudio Abbado alla Scala 25 anni dopo. Il 30 ottobre 2012. Il maestro lo aveva promesso dopo il forzato forfait del 4 e 5 giugno dell'anno scorso, dovuto a motivi di salute. Il maestro Abbado torna per l'occasione del 70esimo compleanno dell'amico Daniel Barenboim che alla Scala celebrerà la sua festa esibendosi come solista al pianoforte in tre concerti diretti da altrettanti tra i massimi direttori: Gustavo Dudamel il 25 ottobre, Claudio Abbado il 30 ottobre e Andris Nelsons il 7 novembre. Per l'occasione, Abbado dirigerà con la partecipazione dell'Orchestra Mozart, il concerto n.1 in mi min. op.11 di Chopin e la sesta sinfonia di Mahler.

VASCO ROSSI FIRMA UN BALLETTO
Sono firmate Vasco Rossi, e così anche la drammaturgia, le musiche de "L'altra metà del cielo" lo spettacolo fantasia che debutterà al Teatro alla Scala di Milano e rientra nella stagione del balletto, per la coreografia di Martha Clarke e l'orchestrazione di Celso Valli. Le musiche riadattate sono quelle del Blasco. Debutto è il 31 marzo; le date successive il 3, 4, 5, 6, 7, 11 e 13 aprile. "Il ballo - ha spiegato Lissner - soffre di una mancanza di ricambio nel pubblico e questa è una proposta per aprire il teatro, e in particolare il balletto, ai giovani".

Slitta a gennaio la serata inaugurale della stagione del balletto, dal momento che i danzatori scaligeri saranno impegnati a dicembre in Russia nel rinnovato Bolshoi. Roberto Bolle danzerà in "Excelsior" e nella "Giselle" che vedrà il ritorno di Svetlana Zakharova dopo la maternità; l'etoile sarà sul palco anche per 'Marguerite and Armand' e, dopo il successo di questa stagione, in "Onegin" con Maria Eichwald.
 
OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile