FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

In aula battibecco Carfagna-Salvini: "Ministro, le regole valgono pure per lei"

Il titolare degli Interni si lamentava con sarcasmo delle molte assenze nei banchi dellʼopposizione quando la vice presidente di Montecitorio lo ha ripreso invitandolo a rispettare il Parlamento

Durante il question time con il ministro degli Interni i banchi dell'aula di Montecitorio erano quasi vuoti, soprattutto quelli destinati alle opposizioni, e di parlare a un'aula semi deserta non aveva voglia, nella giornata di mercoledì 3 ottobre. Così Matteo Salvini ha ironizzato sull'assenza di gran parte dei deputati del Pd, e sul "sonno" dei pochi presenti. Ma prima del risentimento dei Dem, sul ministro degli Interni si è "avventata" la vice presidente della Camera Mara Carfagna che ha difeso l'Aula (impegnata in commissioni in contemporanea) e tacitato il ministro.

"Curioso il fatto che al question time siano presenti più deputati di maggioranza che di opposizione, però così va il mondo", ha detto il vicepremier a microfono aperto. "La invito a non fare polemiche", ha chiesto Carfagna spiegandogli che "ci sono commissioni in corso". Un paio di deputati del Pd ha replicato dai banchi e Salvini ha sfoderato sarcasmo: "Non era mia intenzione turbare il sonno della nutrita pattuglia del Pd in Aula".

A quel punto Carfagna è intervenuta sovrapponendosi quasi alle parole del vicepremier che la pregava di farlo parlare. "Lei è libero di parlare, ma non di attaccare il Parlamento, le sembrerà strano, ma le regole valgono anche per lei", è stato l'affondo della vice presidente, tra gli applausi di una parte dell'aula e le mani giunte, a mo' di resa, di Salvini.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali