FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Contenuto sponsorizzato

Q.I. e Q2, l’ispirazione che guida il progresso

Due storie di donne coraggiose raccontate da Sara Rattaro: è il progetto con cui Audi ha partecipato alla nona edizione di Bookcity Milano, esprimendo la capacità di alcune persone di diventare un role model. Come la nuova Audi Q2, vero e proprio acceleratore personale

Signora stravagante, ha due passioni che solitamente difficilmente si sposano: i motori e la cucina. E se ai fornelli è insuperabile, anche con le auto lo è stata: negli anni Cinquanta, infatti, Teresa pilotava auto da corsa, affrontando – e vincendo – i colleghi uomini. E quando Lucia, giovane donna incinta, cerca rifugio in una casa di campagna per riflettere e prendere la decisione più difficile della sua vita, proprio in Teresa trova un modello e una fonte d’ispirazione. Anna, invece, insegue il sogno di diventare cantante, ma è sul punto di rinunciare per buttarsi sul lavoro e sostenere economicamente la madre, che fa la domestica. Ma sarà proprio la famiglia presso la quale lavora la madre di Anna a sostenerla e a darle la possibilità di salire sul palco.

Due storie di donne, due storie di talento e di coraggio, le storie di due persone vere che hanno saputo ispirare e lasciarsi ispirare, e che grazie all’immaginazione e all’estro creativo della scrittrice e docente Sara Rattaro sono diventate, nella trasposizione letteraria, le protagoniste di altrettanti racconti, “Miss Arrivederci” e “Il riscatto”, inseriti in “Q.I. Quoziente di Ispirazione”, progetto editoriale (illustrato da Camilla Falsini) coprodotto da Audi e presentato a Bookcity Milano, l’importante manifestazione dedicata al libro e alla lettura che si è tenuta dall’11 al 15 novembre. E per la presentazione sono intervenute anche due donne che, che le protagoniste dei racconti della Rattaro, hanno saputo ispirare e lasciarsi ispirare: Arisa, che ­– forse non del tutto casualmente – è una cantante come Anna sogna di essere, e Tea Falco, attrice, fotografa e registra il cui vero nome ­– forse non proprio per caso – è Teresa.

 

Storie di modelli da cui prendere spunto perché, spiega l’autrice dei racconti, “l’ispirazione è la capacità di osare, di schiacciare il pedale dell’acceleratore senza preoccuparsi degli ostacoli. È il desiderio irrefrenabile di stringere la tua idea a te, come se la potessi modellare, come se la potessi finalmente presentare al mondo”.

 

Una capacità di guardare lontano che assomiglia molto a quella di Audi Q2 a partire dal nome: Q come Quoziente e 2 come le due donne che hanno ispirato i racconti dell’autrice. Ma una somiglianza che si ritrova anche nel carattere del SUV urbano targato quattro anelli, che grazie alle infinite possibilità di personalizzazione lascia piena libertà nell’espressione della propria personalità, dei propri gusti e delle proprie aspirazioni, con uno spirito innovativo capace di avvicinare a un’idea di progresso da vivere sempre in prima persona. Un vero e proprio “acceleratore personale” per lasciarsi ispirare sempre dal meglio.

 

E a quattro anni dal lancio della prima generazione, ora Audi Q2 esprime ancor di più il suo carattere innovativo: con una silhouette più distintiva all’esterno, e all’interno con servizi Audi connect ampliati e sistemi di assistenza alla guida derivati dai modelli Audi di categoria superiore. E grazie alle sue dimensioni compatte e alla tecnologia Audi, la nuova Q2 permette di affrontare in totale sicurezza ogni percorso, che sia o meno in un contesto urbano.

 

Sportiva e dinamica (con un richiamo alla leggendaria Audi Sport quattro), Audi Q2 esprime tutto il suo carattere a partire dai proiettori Matrix LED, i cui diodi sono gestiti singolarmente da una centralina intelligente che monitora la strada e adatta automaticamente i fari per garantire sempre la migliore illuminazione. E per non perdere mai di vista la strada dal posto di guida, anche la più piccola della gamma Q è dotata di Audi virtual cockpit. Mentre l’Adaptive cruise assist (che monitora costantemente l’ambiente circostante con sensori e radar) gli arresti e le ripartenze nel traffico congestionato sono ancora più sicuri. Perché anche alla guida bisogna lasciarsi ispirare.