FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

7/9/2008

Gb, arrivano suini ogm "umanizzati"

Annuncio shock di esperto inglese

Dopo la pecora Dolly, la genetica fa un ulteriore passo: i suini ogm con cuori, fegati e reni trapiantabili su esseri umani. Tra tre mesi ne inizier la produzione negli Stati Uniti. L'annuncio a sopresa viene dal massimo esperto britannico in fecondazione artificiale, Robert Winston. La tecnica da lui messa a punto vorrebbe risolvere in un decennio il problema della scarsit di organi da trapianto. Ma apre un nuovo dibattito etico.

Tecnica "semplificata"
La tecnica, ha spiegato lo stesso professor Winston al Sunday Times, "semplificata" e consente di dar vita - tramite la manipolazione genetica dei suini - a organi "umanizzati" che non siano rigettati dai sistemi immunitari dei pazienti. Inserendo negli animali una serie di geni umani viene cos neutralizzato il rischio di rigetto. E allo stesso tempo escluderebbe la trasmissione di pericolosi virus dall'animale all'uomo.

Metodo preferibile alla clonazione
I suini transgenici vengono cos creati iniettando geni umani nei testicoli dell'animale o nello sperma. Il suino, scrive lo studioso, adatto perch "ha organi delle dimensioni giuste che funzionano in modo simile a quelli umani".  Un metodo che per l'esperto appare piu' fattibile rispetto ad altri - molto piu' complessi - basati sulla clonazione. Verso la fine degli Anni Novanta, sulla scia di alcuni casi finiti con la morte del paziente, i tentativi di xeno-trapianto (nel gergo medico quello da animale a uomo) sono stati praticamente abbandonati a causa dei rischi di rigetto e di contagio. Lord Winston cerca adesso di riportarli d'attualit. "Congegni artificiali come i cuori meccanici non hanno mai funzionato bene come quelle biologici. Si molto parlato recentemente di crescere organi dalle cellule staminali ma questa tecnica  ancora molto primitiva e ci vorranno da venti a trent'anni perch dia frutti".

Il progetto parte in America
Il progetto del professore, che fra l'altro Lord della corona inglese, stato realizzato con la collaborazione della dottoressa Carol Readhead del California Institute of Techonology. La fase concreta, dopo gli studi teorici, sar avviata nel Missouri perch gli Stati Uniti offrono pi finanziamenti e meno restrizioni legali rispetto alla Gran Bretagna.

Fattorie per organi
Secondo lord Winston molto presto si potrebbe arrivare alla costruzione di fattorie dove centinaia di suini geneticamente modificati vengono allevati simultaneamente per lo sviluppo di organi da trapianto da prelevare quando l'animale ha compiuto un anno d'et.