FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Mondo > Francia, trovati morti sei escursionisti
26.6.2011

Francia, trovati morti sei escursionisti

I corpi scoperti sulle Alpi a oltre 2.700 metri di quota. La tragedia, forse, per una slavina

foto Ap/Lapresse
22:32 - Sei alpinisti sono stati trovati morti sulle Hautes-Alpes, nel Sud Est della Francia, a 2.700 metri d'altezza dal villaggio di Villar d'Arene. Tra le vittime non dovrebbero esserci italiani: secondo la gendarmerie di Briançon, "è molto probabile che tutti gli alpinisti siano francesi".

I sei corpi privi di vita sono stati trovati da un escursionista al picco di Neige Cordier. Secondo il sindaco di Villar d'Arene, Xavier Cret, lui stesso guida alpina, la morte risalirebbe a sabato mattina e sarebbe stata provocata da una slavina. "Le vittime erano in due cordate. Si suppone che ci sia stato uno smottamento di pietre e neve". I cadaveri sono stati trasportati al villaggio in elicottero, distante circa cinque chilometri, dove è stata allestita la camera ardente.

Italiano muore in Svizzera sul Galenstock
E' italiano, invece, il 42enne morto in Svizzera tentando di scalare il Galenstock. L'uomo è precipitato per 200 metri poco prima di raggiungere la vetta, mentre i suoi due compagni erano tornati indietro a causa del vento e della nebbia. Le autorità del Canton Vallese hanno aperto un'inchiesta per determinare le cause dell'incidente.

Alpinista veneziano muore in Cadore
Un alpinista veneziano, R.M. di 56 anni, è morto nel pomeriggio sull'Antelao nel territorio del comune di Calalzo di Cadore (Belluno). L'uomo, con un compagno, era salito ai 3.264 metri della vetta per poi scendere scegliendo la variante Lindemann rispetto alla via "normale". Nell'attrezzare una corda doppia per superare un salto di roccia, a circa 2.700 metri di quota, l'alpinista è scivolato precipitando nel vuoto per alcune decine di metri finendo in un colatoio di roccia dove si incanala una cascata.

Goriziano muore sulle Alpi del Tarvisio
Un uomo di Gorizia, David Cassani, di 45 anni, è morto durante un'escursione in montagna sullo Jof di Fuart, nelle Alpi tarvisiane. Dalla prima ricostruzione delle squadre del Soccorso alpino, l'escursionista stava salendo verso il Rifugio Corsi con un amico e avrebbe imboccato un percorso sbagliato, precipitando poi in un canalone a seguito di un cedimento della roccia friabile.

Ritrovato morto alpinista disperso sabato sul Pizzo Manduino
In tarda serata con l'aiuto delle torce, le squadre del soccorso alpino della Valchiavenna e del Sagf della Guardia di Finanza di Madesimo sono riuscite a recuperare la salma di un alpinista lombardo precipitato nel tardo pomeriggio di sabato da una parete del Pizzo Manduino, nel territorio di Novate Mezzola (Sondrio). La vittima è un uomo di 65 anni, G.F., di Garlasco (Pavia). La tragedia è avvenuta a 2400 metri di quota. A dare l'allarme al 118 di Sondrio era stato un amico dell'alpinista, impegnato anch'egli nella discesa a valle, ma uscito illeso dall'incidente.

OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile