FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Economia
9.6.2012

Passera: "Presto decreto per la crescita"

Il ministro dello Sviluppo Economico lo annuncia davanti alla platea dei giovani imprenditori, riuniti a Santa Margherita Ligure: "Andiamo avanti con l'agenda sulla crescita"

15:29 - Il decreto sulla crescita arriverà. Parola di Corrado Passera, che annuncia, davanti alla platea dei giovani imprenditori, a Santa Margherita Ligure: "La faccia sul realizzare fino in fondo l'agenda per la crescita, e oggi in particolare su questo decreto, il dl Sviluppo, ce la mettiamo. Io ce la metto. Vi assicuro che lo portiamo a casa". Il ministro per lo Sviluppo economico aggiunge che le risorse dovranno arrivare dalla spending review.
Il dl sviluppo andrà "molto a breve" in Consiglio dei ministri,  sarà "in funzione del calendario del Cdm" ha spiegato Passera, sottolineando che "è verosimile che si trovi quello che ancora manca in poco tempo".

"Superata situazione rischiosissima"
A fine 2011 la situazione del Paese "era non difficile, ma rischiosissima", ma dopo questi 6-7 mesi "il Paese si è messo insieme e ora si parla di programmi, è la dimostrazione che l'Italia c'è" ha detto Passera, mettendo in evidenza lo sforzo del governo per superare ilforte momento di crisi.

"In questi 6-7 mesi - ha spiegato il ministro - abbiamo superato una situazione rischiosissima e abbiamo passato un numero di provvedimenti importantissimi. Non perdiamo quello che abbiamo fatto in momenti di grande difficoltà quando eravamo sull'orlo del commissariamento. Ora siamo qui a parlare di programmi e il governo dà le carte, è la dimostrazione che l'Italia c'è".

"Risorse per crescita da spending review"
Quanto alle risorse per realizzare un piano di crescita, per Passera dovranno arrivare dalla spending review. "Dovremo trovare le risorse - ha detto -. Ne abbiamo bisogno in tutti i settori. Le risorse devono venire dalla spending review, ci sono migliaia di entità parapolitiche, entità comunali e regionali che costano e che dobbiamo affrontare. Si dovranno toccare tantissimi interessi, ma questo genere di cose deve essere affrontato". La spending review - aggiunge - "vorrà anche dire che certe spese devono essere aumentate, ad esempio quelle per l'istruzione superiore".

"Ridurremo l'evasione, ma non le tasse sugli investimenti esteri"
"Riusciremo a ridurre l'area ancora vastissima di evasione, ma guai a fare nuove tasse per gli investimenti esteri, saremmo matti" ha detto il ministro dello Sviluppo e sul recupero dell'evasione fiscale, Passera ha aggiunto: "C'è ancora un' area dove c'è tantissimo abuso, e gli onesti pagano oggettivamente troppo".
OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile