FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Migranti Ventimiglia, seconda notte sulla scogliera

Prosegue la protesta contro la chiusura della frontiera da parte francese

Migranti Ventimiglia, seconda notte sulla scogliera

Seconda alba sugli scogli per i 100 migranti che protestano per la chiusura della frontiera da parte della Francia a Ponte San Ludovico. Notte tranquilla anche alla stazione di Ventimiglia, dove hanno dormito circa 80 persone tra cui donne e bambini. La polizia attraverso un'opera di mediazione ha convinto alcuni i migranti stipati sugli scogli ad accettare di trasferirsi all'interno della stazione di Ventimiglia.

Migranti Ventimiglia, seconda notte sulla scogliera

Intanto Trenitalia ha concesso al comune una 'sala d'aspetto' all'interno della stazione di Ventimiglia per ospitare i migranti che dormono vicino allo scalo ferroviario. La struttura è stata ottenuta dal comune al termine di un vertice che si è tenuto ieri sera con la prefettura di Imperia.

Da sottolineare il fatto che alla frontiera la gendarmerie francese ha rafforzato i controlli oltreconfine mentre gli uomini del battaglione mobile dei carabinieri presidiano, in territorio italiano, la zona della scogliera.

Alfano: immagini pugno in faccia all'Europa - Le immagini dei migranti sugli scogli a Ventimiglia "sono un pugno in faccia all'Europa: quelle persone vogliono andare in Europa, non in Italia e domani quelle immagini me le porterò dietro al vertice dei ministri dell'Interno Ue a Lussemburgo". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Angelino Alfano al programma Agorà su Raitre.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali