FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

30/4/2009

Vasco: "Un primo maggio solidale"

"Voglio restituire ciò che ho ricevuto"

Sarà un primo maggio decisamente particolare quello di Piazza San Giovanni. Per la prima volta nella storia del Concertone, il nome forte sarà quello di Vasco Rossi, che intende mettere in scena un'esibizione all'insegna della solidarietà. "Vorrei restituire quello che ho ricevuto in tutti questi anni - ha detto -. In questo momento di grave crisi economica è importante dare solidarietà a chi ha poco e rischia di perdere tutto". 

Vasco a sorpresa canterà "Sono un ragazzo di strada", brano del 1966 scritto da I Corvi. "E' un regalo che voglio fare alla piazza - spiega il cantante che poi lancia un monito - Guardate meno i telegiornali, chi detiene il potere vuole persone tristi e impaurite perché così c'è bisogno di loro e si giustifica la loro esistenza. Circola una brutta aria -sottolinea l'artista - le conquiste di libertà sociale vengono rimesse in discussione e questo mi preoccupa molto".

Per quanto riguarda la scaletta il rocker ha dato alcune anticipazioni. Ci saranno sicuramente "Sì stupendo", "Sally" e "C'è chi dice no". ''Sono molto contento di essere all'1 maggio - ha aggiunto Vasco - artista tra gli artisti. Proprio per l'impegno dedicato alla preparazione di questo show non ho partecipato al concerto per l'Abruzzo. E' importante anche dire che eventi come un terremoto non si possono controllare mentre le morti sul lavoro è una cosa che può essere evitata''.

Il concerto sarà aperto da un mini festival della musica indipendente italiana con Marco Dente, Paolo Benvegnu, Marta sui tubi, Roberto Angelini, Beatrice Antonini, Basile poi Nomadi, Bandabardò, Alessandro Mannarino, Enzo Avitabile, Peppe Voltarelli, Motel con Ection, la band di Samuel dei Subsonica, Irene Fornaciari un super gruppo con gli Afterhours con ospiti Samuel e Cristiano Godano dei Marlene Kuntz, Caparezza, Paola Turci con Paolo Fresu, Robben Ford, Marina Rei, Edoardo Bennato, Casinò Royale e Asian Dub Fondation.

Sergio Castellitto non sarà un conduttore canonico, ma avrà anche momenti più attoriali, con incontri con musicisti, letture di poesie, parti con attori come Valeria Solarino, Claudia Gerini e Pierfrancesco Favino e anche un incontro con una banda tradizionale di Introdacqua, un paese vicino l'Aquila.


Windows Live Condividi con Messenger
  • Condividi > 
  • Ok Notizie
  • Delicious
  • Digg
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Bookmark
  • Badzu
  • Reddit
  • Technorati
  • Yahoo Bookmark