FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

I muscoli hanno "memoria" nel Dna: potrebbero ricordare effetti del doping

Secondo lo studio britannico sulla rivista Scientific Reports, sarebbero di fatto inutili le squalifiche a breve termine inflitte agli atleti colpevoli

I muscoli hanno "memoria" nel Dna: potrebbero ricordare effetti del doping

I muscoli hanno una "memoria" scritta nel Dna, che li aiuta a ricordare i periodi di crescita passata in modo da diventare sempre più grossi e sviluppati con allenamenti successivi. Per questo motivo è possibile che ricordino a lungo anche gli effetti del doping, rendendo di fatto inutili le squalifiche a breve termine inflitte agli atleti colpevoli. A ipotizzarlo è uno studio dell'Università di Keele pubblicato sulla rivista Scientific Reports.

Il report è stato realizzato dall'Università di Keele in collaborazione con quelle di Liverpool John Moores, Northumbria e Manchester Metropolitan. I ricercatori, usando le nuove tecniche di analisi del genoma focalizzandosi su 850mila siti del Dna umano, hanno scoperto che l'esercizio fisico lascia la sua "impronta" nei muscoli, disattivando gli interruttori molecolari che tengono spenti molti geni.

Una volta eliminati questi freni, i geni possono così essere accesi più facilmente da un nuovo allenamento, dando una maggiore crescita muscolare, anche se l'esercizio viene praticato dopo una lunga inattività.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali