FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Berlusconi: "Mai creduto a primarie, Bertolaso sarà il sindaco di Roma"

"Imparate a dire Guido Guido e non Silvio Silvio. Ma non esagerate perché altrimenti divento geloso", scherza il leader di Forza Italia. Ma Salvini lo scarica: "Sarà il mio candidato solo se me lo impongono i cittadini"

Berlusconi: "Mai creduto a primarie, Bertolaso sarà il sindaco di Roma"

"Ho sempre detto che non ho mai creduto alle primarie". Lo afferma Silvio Berlusconi sulla votazione popolare promossa dalla Lega per trovare il candidato di centrodestra che correrà alle prossime amministrative romane. Per il leader di Forza Italia l'unico vero nome è quello di "Guido Bertolaso: sarà il sindaco della Capitale". "Imparate a dire Guido Guido e non Silvio Silvio. Ma non esagerate perché altrimenti divento geloso", scherza.

"Apriremo la campagna elettorale il 19 e 20 marzo in pompa magna, con 100 gazebo in giro per Roma. Ci sarò anche io in giro con Bertolaso". Così il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, intervenendo all'Hotel Ergife per una convention di Antonio Tajani.

"Chiederemo quali sono le cose che più preoccupano i romani - ha spiegato il leader FI - e i piccoli interventi da fare nei primi cento giorni della giunta. Ad esempio, interventi immediati sui giardini, perchè io soffro nel vedere l'incuria assoluta e totale per il verde. Cominceremo così una grande campagna elettorale. Ci metteremo subito al lavoro per ridare a Roma la bellezza, l'ordine e la dignità che si merita".

Bertolaso, afferma ancora Berlusconi "il degrado di Roma lo ha sentito dentro il cuore e non è riuscito a dirci di no. Non ha e non aveva ambizione di fare il sindaco, è stata una scelta sofferta".

"Ho sentito Matteo Salvini questa mattina: è tutto a posto, va bene così". "Bertolaso - ha concluso - non è un candidato a perdere: non penso che i romani siano persone che non capiscono".

Salvini: "Bertolaso non è il mio candidato" - Con una nota dell'ufficio stampa della Lega Nord, Matteo Salvini prende le distanze dalla candidatura a sindaco di Roma di Guido Bertolaso. "Bertolaso - dice Salvini - non è il mio candidato a meno che non me lo impongano i cittadini ai gazebo. Matteo Salvini e Noi con Salvini non hanno alcun candidato fino a quando non si esprimeranno i romani ai gazebo del 19 e del 20 marzo. Se sceglieranno Bertolaso bene, altrimenti seguiremo altre vie".

La precisazione di Berlusconi non si è fatta attendere. "Ai gazebo ci sara' solo il nome di Bertolaso e sarà un passaggio popolare, un momento in cui spiegheremo quale sarà il programma". Ha detto il leader di Forza Italia. "No, non ci saranno altri nomi: Bertolaso sarà sceltissimo dai romani. Di questo - ha ripetuto - ho parlato in maniera molto chiara con Salvini".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali