FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Donald Trump nei guai, polizia Usa indaga per istigazione alla violenza

Inchiesta su quanto avvenuto in un comizio in Carolina del Nord, dove un manifestante nero è stato picchiato da un sostenitore del miliardario

Donald Trump nei guai, polizia Usa indaga per istigazione alla violenza

Nuovi guai per Donald Trump. La polizia della Carolina del Nord sta infatti indagando per stabilire se il magnate, favorito per la nomination repubblicana alla Casa Bianca, abbia incitato le violenze avvenute nel corso di un comizio a novembre, quando un manifestante nero è stato picchiato da un sostenitore bianco del miliardario. "Continueremo a esaminare tutte le circostanze", ha detto l'ufficio dello sceriffo della contea di Cumberland.

John McGraw, 78 anni, è stato arrestato giovedì e incriminato per aggressione e turbativa dell'ordine pubblico per aver tirato un pugno al volto di Rakeem Jones, nero di 26 anni, mentre questi veniva scortato dalla sicurezza fuori da un comizio di Trump.

L'ultrasettantenne, il quale in seguito ha detto che la prossima volta "potremmo dover uccidere" Jones, comparirà in tribunale il 6 aprile. Donald Trump è accusato dai critici di incitare alla violenza i suoi sostenitori e di alimentare un clima sempre più tossico intorno ai suoi comizi e alla sua campagna.

Dopo l'annullamento del comizio di Chicago venerdì a seguito di scontri tra manifestanti e suoi sostenitori, lunedì una manifestazione in Nord Carolina è stata interrotta per proteste, ma senza incidenti. Stavolta Trump ha atteso pazientemente la fine delle proteste, senza replicare con provocazioni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali