FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Forte terremoto in Taiwan, edifici crollati a Tainan: 37 morti, oltre 120 dispersi

Il sisma di magnitudo 6.4 nella parte meridionale dellʼisola asiatica. I soccorritori sono ancora al lavoro per trovare eventuali superstiti sotto le macerie

Forte terremoto in Taiwan, edifici crollati a Tainan: 37 morti, oltre 120 dispersi

E' salito ad almeno 37 vittime, oltre 120 dispersi e 500 feriti il bilancio del sisma di magnitudo 6.4 sulla scala Richter che ha colpito la parte meridionale di Taiwan. Il sisma ha fatto crollare un edificio di 17 piani e altri quattro immobili nella città di Tainan. I soccorritori sono ancora al lavoro per trovare eventuali superstiti sotto le macerie. Tra le vittime anche un neonato e una bimba di 10 anni.

Forte terremoto in Taiwan, edifici crollati a Tainan: 37 morti, oltre 120 dispersi

La scossa ha colpito a poca profondità alle 4 di notte locali (le 22 in Italia). E sarebbe durata 30-40 secondi: "Non finiva più, si muoveva tutto, non riuscivo nemmeno a camminare", ha raccontato alla Bbc un testimone, interpellato in diretta. Rotture sono state provocate sulle condotte del gas e dell'acqua.

Le tv mostrano persone sopravvissute portate in braccio avvolte in coperte alla luce dell'alba. E vengono ripetute le immagini delle palazzine gemelle crollate, che sembrano ormai scheletri giganteschi. Al lavoro un centinaio di soccorritori, coadiuvati da gru e da altri mezzi, che alla luce dei riflettori si calano negli interstizi del cemento alla ricerca di persone intrappolate. Ma c'è anche almeno un altro edificio colpito e la Central News Agency parla di almeno 34 persone estratte vive da un altro palazzo residenziale di Wei Guan dove vivevano almeno 150 famiglie. Alcune foto mostrano anche un edificio, probabilmente un blocco di uffici di sette-otto piani, piegato su un fianco ma non crollato.

A Taiwan sono frequenti i terremoti, il più grave dei quali in tempi recenti si è verificato il 21 settembre 1999, provocando la morte di oltre 2.400 persone.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali