Le notizie in tempo reale

Hezbollah: "Lanciati decine di razzi sulla Galilea" | Gaza, Hamas alle nazioni arabe: "Sostenete la resistenza palestinese, Israele non ci ha sconfitto"

Tendopoli in costruzione a Khan Younis: forse per l'offensiva a Rafah. Onu: inchiesta internazionale sulle fosse comuni nei due ospedali della Striscia

di Redazione online
24 Apr 2024 - 00:24
LIVE
Ultimo aggiornamento: un mese fa

La guerra in Medioriente tra Israele e Hamas giunge al giorno 200. Il portavoce delle brigate Al-Qassam di Hamas lancia il suo appello alle nazioni arabe: "Sostenete la nostra resistenza, Israele non ci ha sconfitto". Intanto, foto satellitari sembrano mostrare un nuovo complesso di tende in costruzione vicino a Khan Younis nella Striscia di Gaza mentre l'esercito di Tel Aviv tiene il punto sui piani di un'offensiva contro la città di Rafah, secondo quanto riportano i media israeliani. L'Onu chiede un'inchiesta internazionale sulle fosse comuni scoperte nei due principali ospedali della Striscia. A sei mesi e mezzo dall'attacco di Hamas del 7 ottobre si dimette il capo dell'intelligence militare israeliana. Raisi: "Se Israele attacca l'Iran, non ne rimarrà nulla". Hezbollah: "Lanciati decine di razzi sulla Galilea".


La rete libanese Al Mayadeen, affiliata a Hezbollah, ha riferito che "decine di razzi sono stati lanciati dal Libano verso la Galilea" nel nord di Israele. Nella zona tuttavia non è scattato l'allarme, scrive Ynet. 


Con una schiacciante maggioranza di 80 a 19, il Senato americano ha approvato il voto procedurale per gli aiuti all'Ucraina, a Israele e a Taiwan. Ora il maxi pacchetto da 95 miliardi di dollari va in aula per il passaggio finale.



Gli Stati Uniti vogliono vedere "progressi reali" dall'Unwra prima di ripristinare i fondi. Lo ha detto il vice portavoce della Casa Bianca Andrew Bates in un briefing con la stampa a bordo dell'Air Force One che sta portando Joe Biden in Florida.


I soccorritori libanesi hanno riferito all'agenzia Afp che un attacco israeliano a Hanin, nel sud del Libano, ha ucciso una donna e una bambina di 12 anni della stessa famiglia. Anche i media statali hanno confermato la morte delle due civili. La National News Agency libanese ha quindi aggiunto che "altri sei sono rimasti feriti in un attacco aereo nemico contro una casa a Hanin" vicino al confine israeliano.


Il portavoce delle Brigate al-Qassam di Hamas, Abu Obeida, ha fatto appello per un'escalation su tutti i fronti contro Israele parlando ad Al Jazeera a 200 giorni dall'inizio della guerra. "Facciamo appello alle masse delle nazioni arabe a sostenere la resistenza palestinese. L'intensificarsi delle operazioni militari di Israele non farà altro che spingerci ad andare avanti", ha aggiunto, ringraziando l'Iran e i gruppi in Libano, Yemen, Iraq per il loro sostegno. "I sionisti sono in un pantano, bloccati nelle sabbie di Gaza: continueremo ad attaccare. Israele sta cercando di convincere il mondo di averci eliminato, ma è una bugia".


Due persone sono morte e altre sei sono rimaste ferite in un attacco israeliano sulla città di Hanine, nel sud del Libano, secondo il quotidiano vicino a Hezbollah Al Mayadeen. 


Se "Israele attacca, non ne rimarrà nulla". Lo ha detto il presidente iraniano Ebrahim Raisi durante una visita in Pakistan, come riporta Ynet. "Se Israele attacca il territorio iraniano, le circostanze cambieranno completamente", ha aggiunto.


L'Ufficio dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ha chiesto un'indagine internazionale sulle fosse comuni scoperte nei due principali ospedali della Striscia di Gaza e si è detto "inorridito" dalla distruzione dell'ospedale Shifa di Gaza e del complesso medico Nasser di Khan Yunis. In un comunicato stampa, l'Alto Commissario Volker Türk ha sottolineato la necessità di "indagini indipendenti, efficaci e trasparenti" nel "clima prevalente di impunità".



Hezbollah afferma di aver preso di mira due postazioni militari nel nord di Israele, al confine con il Libano meridionale, "come rappresaglia" per la morte di un suo miliziano ucciso in precedenza. Si tratta dell'attacco più profondo all'interno di Israele dal 7 ottobre. L'esercito israeliano, intanto, ha dichiarato che due "obiettivi aerei sospetti" sono stati intercettati dalle difese aeree sul mare, al largo della costa di Acri.



Foto satellitari analizzate da Associated Press sembrano mostrare un nuovo complesso di tende in costruzione vicino a Khan Younis, nella Striscia di Gaza, mentre l'esercito israeliano continua a segnalare di avere in programma un'offensiva contro la città meridionale di Rafah. Le immagini di Planet Labs PBC, analizzate da AP, mostrano l'inizio della costruzione di un complesso di tende il 16 aprile appena a ovest di Khan Younis. Il quotidiano israeliano Haaretz, senza attribuire le informazioni, ha affermato che l'Egitto sta costruendo la tendopoli in vista di una possibile offensiva a Rafah. 


Il bilancio dei morti a Gaza è salito a quota 34.183, di cui 32 nelle ultime 24 ore. Lo ha reso noto il ministero della Sanità di Hamas. I feriti, secondo la stessa fonte, sono 77.143.


Decine di manifestanti pro-Palestina sono stati arrestati nell'ambito delle proteste che si susseguono da giorni in numerose università degli Stati Uniti. Lo riferiscono i media statunitensi, secondo cui la polizia ha effettuato decine di arresti presso le università di Yale e New York, mentre la Columbia University ha risposto alla mobilitazione studentesca contro la guerra a Gaza cancellando le lezioni in presenza. Nonostante i numerosi arresti eseguiti anche la scorsa settimana, gli attivisti pro-Palestina non sembrano intenzionati a porre fine alla mobilitazione: da giorni gli vivono accampati in tendopoli in numerosi campus universitari del Paese, ostacolano o impediscono le lezioni e gli eventi universitari e si confrontano con le forze dell'ordine.


A Gaza, nella giornata di lunedì sono entrati, 311 camion, ben oltre la media quotidiana. Lo fanno sapere fonti di sicurezza egiziana precisando che dal valico di Rafah sono passati 50 camion, 4 cisterne di gas e 45 di generi di prima necessità come acqua, prodotti alimentari, coperte e farmaci. Da Kerem Abu Salem ne sono entrati a Gaza 261, contenenti vari generi tra cui materiale di soccorso, coperte, tende, abiti, prodotti di pulizia.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri