FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Contratti, siglata unʼipotesi di accordo per il settore gas-acqua

Lʼintesa riguarda oltre 48mila dipendenti da circa 600 imprese. Previsto un aumento medio complessivo di 89 euro in tre anni

Contratti, siglata un'ipotesi di accordo per il settore gas-acqua

Dopo una lunga trattativa durata oltre sedici mesi, uno sciopero generale e mobilitazioni di piazza, è stato siglata nella notte un'ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto 2016-2018 del settore gas-acqua, scaduto il 31 dicembre 2015. La decisione riguarda oltre 48mila lavoratori dipendenti da circa 600 imprese. Lo hanno fatto sapere le associazioni sindacali di settore. L'intesa prevede un aumento medio complessivo di 89 euro in tre anni.

L'intesa è stata siglata dalle associazioni imprenditoriali Anfida, Igas, Anigas, Confindustria-Energia, Utilitalia-Confservizi e i sindacati Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil.

L'aumento medio sarà distribuito in due tranche: 40 euro dal 1° maggio 2017 e 28 euro dal 1° aprile 2018, 28 euro, consolidando la durata triennale del contratto. Previsto anche l'utilizzo di quote di produttività e incrementi sulla sanità integrativa.

"Con questa intesa finalmente si conclude il percorso di rinnovo dei contratti del settore energetico (gas-acqua, elettrici, energia e petrolio, ndr) - commentano i rappresentanti sindacali - in difesa del reddito dei lavoratori e del welfare contrattuale. Un modello equilibrato in grado di coniugare l'indispensabile difesa del potere di acquisto con la distribuzione della produttività, un segnale importante a livello confederale di novità sulle linee contrattuali".

"L'ipotesi di accordo stipulata - fanno sapere i sindacati - sarà unitariamente e immediatamente sottoposta all'approvazione delle assemblee dei lavoratori".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali