FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Pasta alla Portofino

Pasta alla Portofino
  • DIFFICOLTA" facile
  • PREPARAZIONE 20'
  • PORZIONI 4 persone

La pasta alla Portofino è un gustoso primo piatto che nasce dal delizioso incontro fra il pesto genovese e il sugo di pomodoro. Si narra che l’idea sia nata quando un ristoratore di Portofino, appunto, non aveva sufficiente pesto per soddisfare tutte le ordinazioni e decise, così, di mischiarlo al sugo di pomodoro semplice per aumentare la quantità del condimento. Che felice idea!

INGREDIENTI

  • caserecce (o trofie)400 g
  • pesto genovese150 g
  • pomodori pelati250 g
  • olio di oliva4 cucchiai
  • aglio1 spicchio
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO

Versate l’olio in una casseruola dai bordi bassi, fatevi soffriggere l’aglio per qualche istante e aggiungete quindi i pomodori pelati. Cuocete il sugo di pomodoro per circa 10 a fuoco medio minuti, regolate di sale. Unite anche il pesto genovese,

mescolate e togliete dal fuoco. Lessate le caserecce in abbondante acqua bollente salata, scolatele al dente e trasferitele nel condimento di pesto e sugo. Fatele saltare e insaporire per qualche minuto a fuoco medio aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura per rendere la salsa più fluida.

Servite immediatamente, guarnite con qualche fogliolina di basilico e, se preferite, con il parmigiano grattugiato.

Lo sapevate che...

Nonostante i liguri non amino contaminare la ricetta originale del pesto, la pasta alla Portofino è un piatto da leccarsi i baffi in tutta la sua semplicità! Utilizzate preferibilmente pasta trafilata al bronzo e scegliete formati come le caserecce o le trofie.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali