FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Lo conosce su Facebook, donna segregata e torturata

La vittima, separata, aveva conosciuto il suo aguzzino in chat. Liberata dalla polizia di Campobasso

Lo conosce su Facebook, donna segregata e torturata

Ha per fortuna un lieto fine la drammatica vicenda di una donna di Campobasso, per mesi segregata e picchiata, nascosta e tenuta lontana da tutti da un uomo di 42 anni, cantante e leader di una cover band di Zucchero Fornaciari. La vittima, separata, più grande di lui, aveva conosciuto il suo aguzzino in chat su Facebook. La polizia di Campobasso ha scoperto e arrestato l'autore dei soprusi.

Secondo quanto riportato dagli inquirenti, preda di una gelosia fuori dal comune, l'uomo convince la donna a sottoporsi a un "rito di purificazione", imponendole di tagliare i ponti con tutta la vita passata, figlie e familiari compresi. Dopo averla costretta a lasciare il lavoro, per completare il processo l'aveva rinchiusa in una casa di Sepino, comune a poca distanza da Campobasso. L'abitazione aveva addirittura grate di ferro a porta e finestre.

Di notte la donna veniva chiusa a chiave, di era controllava con metodi ossessivi, picchiata, minacciata con una pistola e controllata in ogni istante anche al telefono quando lui si allontanava. Pesanti le minacce se lei avesse provato a contattare qualcuno: l'uomo si sarebbe rifatto sulle sue figlie.

La donna resta sotto sequestro da gennaio scorso fino a due giorni fa quando la polizia la libera. Grazie a uno stratagemma lei e' riuscita a chiedere aiuto scrivendo una frase su un biglietto ad un conoscente.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali