FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Messaggi hot alle studentesse, indagato un professore del liceo Tasso di Roma

Lʼuomo, attraverso WhatsApp, faceva proposte erotiche e apprezzamenti alle sue alunne

La prima a denunciare il professore di storia e filosofia è una studentessa di 17 anni. Succede a Roma, in una delle scuole più prestigiose, il Liceo Classico Tasso. Lui, professore di 50 anni, le inviava proposte erotiche sul telefonino, attraverso WhatsApp. Messaggi espliciti, insistenti, finiti sul tavolo dei magistrati. Il docente ora è indagato per molestie.

A quei banchi di scuola siedono altre due ragazze finite al centro delle sue attenzioni morbose. Anche i loro cellulari sono pieni di frasi inequivocabili: vere e proprie avance inviate tramite messaggi. Tutte, dopo aver superato l'imbarazzo, decidono di parlare con i genitori e lo denunciano per i ricatti che faceva loro: "O ti adegui o peggio per te".

Il professore, incastrato dalle chat, verrà presto interrogato dal pubblico ministero che per ora non ipotizza il reato di violenza sessuale. Il preside della scuola si è detto all'oscuro di ciò che è accaduto e ha sospeso l'insegnante in attesa di capire, a indagini concluse, se reintegralo, confermare la sospensione o licenziarlo.

Intanto gli investigatori, in queste ore, stanno valutando ogni dettaglio. Rimangono da chiarire diversi aspetti. Ad esempio in che modo il professore abbia ottenuto i numeri dei cellulari delle studentesse che ha molestato ripetutamente.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali