FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Bologna, disinnescata una bomba della Seconda Guerra Mondiale: 3.400 evacuati

Domenica fuori casa per circa 1.500 famiglie nel raggio di 500 metri dal ritrovamento di un ordigno inesploso contenente 26 chili di tritolo

Nel raggio di 500 metri tra via Larga e via dell'Industria, a Bologna, 1.500 famiglie sono state evacuate per consentire ai tecnici dell'Esercito la rimozione di un ordigno bellico risalente alla Seconda Guerra Mondiale, inesploso e potenzialmente pericoloso perché in pessimo stato di conservazione, messo in sicurezza dai militari. Dopo le delicate operazioni, la bomba è stata fatta brillare in zona Casteldebole. Per 3.400 persone, dunque, l'uscita da casa è stata organizzata alle 7.45. Dalle 9.30 artificieri al lavoro. Dopo un paio d'ore la bomba è stata trasportata nella cava per il brillamento.

Bologna, disinnesco di un ordigno bellico: 3.400 evacuati

L'operazione, diretta e coordinata dalla Prefettura di Bologna, è stata definita "complessa e delicata - come si legge in una nota - e vedrà il suo svolgimento in due fasi: la prima, prevede la rimozione delle spolette anteriori e posteriori mediante l'impiego di un estrattore meccanico comandato a distanza; la seconda fase, vedrà il brillamento del corpo bomba privo di inneschi presso una cava".

Protagonisti dell'operazione gli artificieri del Reggimento Genio Ferrovieri. Tre i punti di accoglienza che sono stati allestiti per i residenti, costretti all'uscita forzata da casa. La zona dei lavori è stata interdetta al traffico pubblico e privato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali