FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Noisefeed, lʼapp che tiene sotto controllo la vita privata dei calciatori

Raccoglie i post pubblicati sui social dagli atleti mettendoli in relazione con quelli di amici e parenti. Lʼidea di un ex pallanuotista italiano

Noisefeed, l'app che tiene sotto controllo la vita privata dei calciatori

Raccoglie i post pubblicati sui social dagli atleti mettendoli in relazione con quelli di amici e parenti; aggrega tutte le notizie diffuse dai media su un calciatore distinguendo tra fonti affidabili e fake news. E' Noisefeed, l'applicazione creata in Italia che ha rivoluzionato il modo in cui le società di calcio monitorano i propri giocatori. In Serie A viene già utilizzata dall'80% dei club, mentre all'estero è già arrivata in Spagna, Portogallo, Russia e Svizzera.

Noisefeed nasce dall'intuizione di Nicolò Cavallo, ex pallanuotista di Chiavari che nel 2017 ha fondato l'omonima start up. "L'idea mi è venuta parlando con il figlio di un presidente di Serie A" ha raccontato a Repubblica. "Inizialmente pensavamo di avere come riferimento gli uffici di comunicazione dei club. Invece ci siamo accorti che erano più interessate le aree tecniche. Per tre motivi: capire se il giocatore da acquistare è affidabile anche nella vita quotidiana, seguire gli atleti in rosa e vedere come si comportano i tesserati in prestito presso le altre squadre". La start up è sbocciata anche grazie al supporto di Wylab, incubatore di società tecnologiche del gruppo Wyscout, società italiana che supporta lo scouting calcistico , l'analisi delle partite e le dinamiche di trasferimento.

Noisefeed contiene il più grande database mondiale Social e Web su club, procuratori, agenzie e media, utile per ricercare, studiare, analizzare ed essere notificati sui migliori contenuti disponibili in base ai proprio interessi. E oltre a essere utile alle squadre per scovare chi sgarra fuori dal centro di allenamento, può servire anche in tempi di calciomercato. Basti pensare al caso di Mauro Icardi e alla sovraesposizione sui social della moglie Wanda Nara, che ha complicato la situazione dell'attaccante nell'ambiente Inter. "Ho visto un direttore sportivo scartare un giocatore sudamericano in diretta davanti a me con un clic - ha svelato Nicolò - quando ha constatato tramite i post su Instagram il suo stile di vita: serate, macchine di grossa cilindrata, yacht. Ha trovato la conferma dei suoi sospetti e ha preferito mollare".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali