FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Massimiliano Allegri, cartellino rosso in strada: multa e denuncia dei vigili

Lʼallenatore della Juventus parlava al cellulare mentre era al volante e ha reagito con male parole ai vigili urbani

Massimiliano Allegri, cartellino rosso in strada: multa e denuncia dei vigili

Il rinnovo del contratto con la Juventus fino al 2020 e... una bella multa, con tanto di denuncia da parte dei vigili urbani di Torino per Massimiliano Allegri. Il tecnico della squadra bianconera infatti ha appena firmato, nella sede della società di Agnelli, per restare al suo posto ancora per tre anni, ma ha anche ricevuto una segnalazione in procura e una sanzione di 100 euro per aver infranto il codice della strada parlando al cellulare mentre era al volante e aver apostrofato con insulti e male parole gli agenti di polizia.

La vicenda è stata raccontata dal sito internet de La Stampa. L'allenatore bianconero, nei giorni antecedenti alla finale di Cardiff, è stato fermato in auto in pieno centro, nella zona di via Cavour, da una pattuglia della polizia municipale. Secondo la Polizia Allegri guidava parlando al cellulare, una sanzione da 100 euro e qualche punto sulla patente. Ma, secondo la relazione inviata dalla municipale sarebbero volate male parole e insulti a danno degli agenti, tanto da ipotizzare un profilo di oltraggio.

Secondo la ricostruzione dei vigili riportata dal quotidiano online Allegri non avrebbe avuto con sé la patente e il litigio sarebbe iniziato alla richiesta degli agenti di mostrare i documenti. Indispettito, li avrebbe anche apostrofati, mentre scrivevano il verbale, come "falliti": parola che ricorrerebbe ben due volte nel rapporto mandato in procura.

Per ironia della sorte gli agenti fanno parte dello stesso reparto che fa abitualmente la "scorta" all'autobus della Juventus.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali