FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Quante ne sai sulla preziosa vitamina D?

Indispensabile per ossa e denti, ma non solo: scopri dove e come fare una bella scorta di questa vitamina importantissima

Quante ne sai sulla preziosa vitamina D?

La vitamina D è essenziale per il buon funzionamento del nostro organismo, ma purtroppo per noi è scarsamente presente negli alimenti. Non basta quindi una corretta alimentazione, è necessario esporsi al sole per poterla sintetizzare al meglio. Se avessimo la possibilità di vivere in un bel posto al mare o il tempo di fare lunghe passeggiate all'aria aperta non sarebbe un problema, ma se abitiamo in città o lavoriamo sempre al chiuso cosa possiamo fare? Proviamo a capirci un po' di più.

La carenza di vitamina D negli ultimi anni sta diventando molto più frequente, soprattutto tra le persone anziane, spesso costrette a casa o in strutture di ricovero ove non riescono a godere a sufficienza dell’irradiazione solare, coloro che non si possono esporre al sole a causa di problemi dermatologici o la presenza di patologie che interferiscono con l’assorbimento della vitamina D come la celiachia. Che fare, dunque?

Alleata delle donne: la vitamina D è fondamentale per fissare il calcio alle ossa. Naturalmente, proprio per questo motivo i più bisognosi di questa vitamina sono i bambini nella fase dello sviluppo, le signore in stato interessante, che devono fornire tutto il necessario a loro stesse e al piccolo che portano in grembo, e le più adulte di noi, che entrando in menopausa vanno incontro all'osteoporosi, ovvero a ossa più fragili e porose. Mai più senza!

Nonsoloossa: oltre che a garantirci un apparato scheletrico forte e robusto, la vitamina D agisce anche su molti altri organi come cuore, polmoni e anche sul sistema immunitario. Studi recenti dimostrano che la vitamina D influisce sulla prevenzione di alcune malattie come il diabete di tipo 1, previene o rallenta lo sviluppo del cancro frenando la crescita delle cellule e favorendone la morte programmata. Se tutto questo ancora non basta, questa vitamina ci difende da alcune malattie della pelle, come la psoriasi e la dermatite atopica. Insomma, un vero concentrato di virtù.

Sapore di sole: il sole è il modo migliore per fare rifornimento di Vitamina D. Attenzione, però: non è necessario arrostire per ore sulla spiaggia, ma al contrario dobbiamo evitare di stare sempre al chiuso. Certo, tra lavoro, casa e famiglia non è sempre facile, ma dedicarci un po’ di tempo all’aria aperta esponendo la pelle alla luce del sole è davvero necessario. Un buon motivo in più per camminare, correre o andare in bicicletta: oltre che svagarci e rendere più forti le nostre ossa potremo anche perdere qualche chiletto e per la prova costume cosa c'è di meglio? 

La bontà che vien dal mare: è possibile fare una bella scorta di vitamina D anche mangiando alcuni alimenti come per esempio il pesce. Infatti, l’olio di fegato di merluzzo e i pesci grassi, come il salmone e le aringhe ne sono particolarmente ricchi, ma anche il tuorlo d'uova, il fegato, le carni rosse e le verdure verdi sono ottimi per rifornirci di questa preziosa vitamina. Quindi, approfittiamo di una vacanza al mare per fare una scorpacciata di pesce: quando si dice unire l'utile al dilettevole...

Poco, ma buono: la vitamina D viene sintetizzata dalla pelle quando la radiazione solare raggiunge una certa intensità. Perciò l'estate è la stagione principe per farne una buona scorta, mentre in inverno inizia a scarseggiare. Siccome la quantità di vitamina D che la pelle produce sotto l’azione dei raggi solari diminuisce con l’aumentare dell’età, con l'aumento di peso (il tessuto adiposo corporeo tende a ritenere la vitamina D), oltre che con l’inquinamento dell’aria, quello che non dobbiamo mai dimenticare è di tenerci in forma, stando attente a non ingrassare troppo: venti minuti al giorno con braccia, viso e gambe scoperte per proteggerci da osteoporosi e malattie cardiache. Due piccioni con una fava!

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali