FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Vaccini, dal 4 marzo all'ospedale militare di Milano 1.300 al giorno

All'ospedale inoltre è partita la somministrazione nel drive-through. Il colonnello Zullino a Tgcom24: "Tentativo per venire incontro agli utenti"

Dal 4 marzo all'ospedale militare di Baggio, a Milano, saranno realizzati 1.300 vaccini anti Covid al giorno. Questo avverrà al completamento del secondo padiglione, dal 4 marzo, mentre al momento vengono fatti 650 vaccini ogni giorno. "Noi andiamo bene, facciamo circa 650 vaccinazioni al giorno e con il secondo padiglione ne faremo in tutto 1.300 - ha spiegato il colonnello Fabio Zullino, comandante del Com centro ospedaliero militare di Milano -. Le dosi stanno arrivando e abbiamo una attività costante senza problemi". 

Al mattino viene vaccinato il personale sanitario non ospedaliero, come ad esempio i farmacisti, il pomeriggio è il turno degli ultra 80enni. Da quando il paziente entra nella stanza adibita alla vaccinazione l'operazione si conclude in 3-5 minuti, come hanno spiegato i medici. 

 

All'ospedale militare di Milano chi ha problemi di disabilità o non è in grado di camminare può inoltre ricevere il vaccino direttamente in auto. "Ci siamo resi conto che gli anziani sperimentavano difficoltà di tipo logistico e quindi abbiamo deciso di fare questo tentativo per venire incontro agli utenti", ha detto Zullino a Tgcom24.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali