FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Rovigo: "No al razzismo", un bar lancia lo scontrino per lʼintegrazione

Il proprietario del locale ha deciso di usare la ricevuta fiscale per diffondere un messaggio positivo

Rovigo: "No al razzismo", un bar lancia lo scontrino per l'integrazione

"No al razzismo, sì Adria integrata". E' il messaggio che il proprietario di un bar in provincia di Rovigo ha deciso di porre sugli scontrini emessi nel suo locale. Invece dei soliti "arrivederci" e "grazie" ha voluto usare la ricevuta fiscale per lanciare messaggi positivi e opporsi all'odio razziale che negli ultimi giorni sembra dilagare in Italia: dagli spari contro un migrante a Pistoia al ferimento di un ambulante a Napoli.

"Qui ad Adria non ci sono stati casi particolari. Ma sono stato colpito da quello che leggevo sui giornali o sentivo in televisione", ha detto il titolare del bar Francesco Beghello all'edizione veneta del Corriere della Sera. L'uomo non è legato a nessun partito o movimento, ma dice di voler sfruttare la sua attività per "mettere al centro dell'attenzione dei clienti i problemi sociali". 

Il barista ha anche lanciato una campagna contro il gioco d'azzardo. Prima ha fatto rimuovere dal locale le due slot machine che aveva ereditato dalla gestione precedente e al loro posto ha messo disegni dei bambini, poi ha usato sempre la ricevuta fiscale per lanciare il messaggio: "Vivi responsabilmente, no alle slot machine".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali