FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Manuel Bortuzzo torna in piscina a 32 giorni dal ferimento: "Oggi in acqua, unʼemozione bellissima"

Il giovane, rimasto paralizzato dopo la sparatoria, ha iniziato la riabilitazione all’istituto Santa Lucia dove è stato trasferito dallʼospedale San Camillo il 18 febbraio

A 32 giorni dal ferimento, il nuotatore Manuel Bortuzzo, rimasto paralizzato dopo essere stato colpito da un proiettile davanti a un pub di Roma, torna in acqua, nella piscina dell’istituto Santa Lucia dove è stato trasferito dall'ospedale San Camillo il 18 febbraio. Questa volta non per gareggiare ma per la riabilitazione. "Ciao ragazzi, finalmente sono tornato in vasca oggi, un'emozione bellissima", dichiara il ragazzo tramite un video postato sui social.

"Da oggi ricomincia la mia riabilitazione qui in acqua. Un saluto a tutti e ci vediamo presto”, dice Manuel nel filmato corredato dalla didascalia "Bracciata dopo bracciata, finalmente a casa". Un ritorno in grande stile con in testa la cuffia azzurra del campione del Mondo Gabriele Detti, uno dei suoi grandi amici. Già questa mattina, il ragazzo aveva detto al Messaggero: "L'acqua è la mia vita" e l'ha dimostrato ampiamente tornando a nuotare nonostante le difficoltà.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali