FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Milano, ballerina della Scala urtata da un tram mentre parla al cellulare

La giovane, una 26enne russa, non si è accorta dellʼarrivo del mezzo, si è sporta dal marciapiede ed è stata urtata, cadendo e sbattendo la testa a terra

Parlava al cellulare, non si è accorta dell'arrivo del tram e si è sporta dal marciapiede: Antonina Chapkina, 26enne ballerina russa aggiunta al corpo di ballo del Teatro alla Scala di Milano, è stata urtata dal mezzo, è caduta e ha sbattuto violentemente la testa sul marciapiede. La giovane, uno dei talenti emergenti del balletto, è ora ricoverata in terapia subintensiva all'ospedale Niguarda. Le sue condizioni sono in miglioramento.

I chirurghi valuteranno se vi sia necessità di intervento per le fratture facciali, zigomo e orbita oculare, oppure no. L'impatto, infatti, le ha procurato delle fratture al massiccio facciale, cioè la parte inferiore e anteriore del cranio.

L'incidente è avvenuto lunedì a mezzogiorno in piazza Duca D'Aosta, il piazzale antistante la Stazione Centrale di Milano: secondo i testimoni i pedoni avevano il semaforo rosso, ma la giovane ballerina non ha nemmeno tentato di attraversare: si è semplicemente sporta un po' troppo dal marciapiede, forse soprappensiero mentre parlava al telefono, ed è stata urtata dal tram in arrivo, cadendo e battendo il capo a terra.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali