FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Yara, legali Bossetti annunciano: "Faremo ripetere lʼesame del Dna"

Terminato, dopo oltre due ore, lʼatteso interrogatorio di Massimo Bossetti. Lʼartigiano, accusato di essere il killer di Yara Gambirasio, ha ribadito davanti al pm ancora una volta la sua innocenza

massimo bossetti yara
ansa

Massimo Bossetti, accusato del delitto di Yara, nel suo atteso interrogatorio davanti al pm, ha ribadito di essere innocente e forse ha parlato della possibile presenza di altre persone. "Quel che è certo è che verrà ripetuto l'esame del Dna". E' quanto hanno detto i suoi legali dopo l'interrogatorio.

Un interrogatorio, cominciato alle 10.45 e durato poco più di due ore. Massimo Giuseppe Bossetti ha incontrato il pm dopo essersi avvalso della facoltà di non rispondere per ben due volte subito dopo il fermo del 16 giugno. Per parlare di complicità? Sembra confermata l'indiscrezione pubblicata 10 giorni fa da Tgcom24 sul coinvolgimento di altre persone nel delitto di Yara Gambirasio, notizia rivelata dall'inviato di News Mediaset Enrico Fedocci.

Voci interne al carcere riferiscono, le riporta oggi il Corriere della Sera, che nei giorni scorsi il presunto omicida abbia avuto una crisi nervosa ed urlando abbia chiesto di incontrare il pm: "non sono stato solo io" avrebbe detto. Ma il riserbo degli inquirenti è massimo. I difensori dell'uomo si sono limitati a dire che sono disponibili a far ripetere il test del Dna su Bossetti, ma l'accusa non sembra interessata. Inoltre i due avvocati hanno aggiunto che l'interrogatorio sarebbe stato incentrato soprattutto sui luoghi frequentati da Bossetti come solarium o sale da ballo. Ma alla domanda se il pm abbia chiesto conto di eventuali complicità nell'omicidio hanno opposto il segreto istruttorio. Le indagini vanno avanti.

Legale: questa è un'indagine pazzesca - "Questa è un'indagine pazzesca e non possiamo credere di poterla smontare in una settimana", ha spiegato poi l'avvocato Claudio Salvagni.

"Complici? C'è il segreto istruttorio" - Nel seguente video, i legali di Bossetti hanno ricordato che il loro assistito ha risposto a tutte "le domande". "Aveva complici?", chiede l'inviato di News Mediaset. "Non possiamo rispondere né sì, né no, c'è il segreto istruttorio", è stata la secca replica degli avvocati.