FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ponte Morandi, un mese dopo: Genova si ferma a ricordare | Conte: "Entro 10 giorni il commissario"

La città ha ricordato la tragedia chiamando a raccolta istituzioni e cittadini. Martedì Toti e Bucci incontreranno il Premier a Roma

Ponte Morandi, un mese dopo: Genova si ferma a ricordare | Conte: "Entro 10 giorni il commissario"

Un lungo, interminabile minuto di silenzio. Alle 11.36 di venerdì Genova si è fermata per dare spazio alla sofferenza che squarcia ancora il cuore a un mese dal crollo del Ponte Morandi. Le istituzioni locali hanno chiamato governo e cittadini a commemorare il primo anniversario. Il premier Giuseppe Conte promette che il commissario "ci sarà a 10 giorni dall'entrata in vigore" del decreto su Genova "con mio decreto, e avrà pieni poteri".

Nel giorno in cui Genova ricorda le vittime del crollo avvenuto un mese fa, il Governo cerca di smussare le critiche piovute sull'atteso decreto con le misure per aiutare la città e i suoi abitanti a ripartire. "Oggi non mi limito a rendere una testimonianza, avevo anticipato che non sarei venuto a mani vuote. Ho portato dei fogli, sono fogli bianchi? No, sono pieni di fatti, di misure concrete", sottolinea Conte partecipando alla commemorazione del crollo. E smentisce anche le tensioni in cdm tra M5s e Lega che avrebbero fatto saltare l'inserimento nel decreto del commissario e l'indicazione su chi ricostruirà: "Qualcuno ha detto che siamo stati a litigare al Cdm, no siamo stati ad operare per confezionare questo decreto". 

Il premier ha chiuso la sera genovese con un vertice di poco più di un'ora con il sindaco Bucci e il governatore Toti che poi invita a Roma martedì prossimo per definire insieme il decreto su Genova. A quanto raccontano i partecipanti non sono stati fatti nomi del possibile commissario per la ricostruzione che comunque, ligure o no, sarà uno "bravo, bravissimo", chiosa il Premier al termine della riunione. Genova attende e Conte assicura che il commissario arriverà a giorni (con un decreto del Presidente del consiglio entro dieci giorni dall'entrata in vigore del decreto) e avra' "pieni poteri". Anche per questo il premier ha incontrato il sindaco Bucci e il Governatore Toti, che ha chiesto di avere voce sulla nomina. E il cui nome è stato invocato in coro da una piccola parte della piazza dove parlava il premier.

Bucci, da parte sua, si è già detto disponibile: "Non me lo hanno chiesto, ma se lo chiedono mi tiro su le maniche e mi darò da fare". Sulla ricostruzione, invece, il Governo conferma il proprio 'no' ad Autostrade (pagherà ma non metterà "neanche un sassolino", dice Toninelli), che giovedì si è candidata a fare l'opera insieme a Fincantieri sul progetto di Renzo Piano nel minor tempo possibile: "Non abbiamo ceduto al ricatto di offrire ad Autostrade la ricostruzione - ha sottolineato Conte -, lo faremo a spese di Autostrade ma la procedura per la revoca della concessione resta in piedi e si completerà".


Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali