FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Manuel, la fidanzata 16enne: "Resterò per sempre con lui"

La giovane era con il nuotatore quando fu colpito dal proiettile alla schiena al quartiere Axa di Roma e attese i soccorsi. "Quei due ci chiedono scusa? Devono pagare", aggiunge

Anche lei è una giovane promessa del nuoto italiano. Anche lei ha rischiato la vita la notte della sparatoria al quartiere Axa di Roma. Anche lei in questi giorni mostra un coraggio da leoni. E' Martina, la fidanzata 16enne di Manuel Bortuzzo, il nuotatore 19enne rimasto paralizzato dopo l'agguato, che attese con lui i soccorsi. E ora? "Non lo lascerò solo. Resterò per sempre con lui, gliel'ho detto ed è felice", così la minore, insieme al nuotatore da una settimana e ad una delle prime uscite di coppia la sera di quel proiettile calibro 38, si confida con gli amici e compagni di nuoto del Centro Federale di Ostia. Lo riferisce Il Messaggero. "Quei due ci chiedono scusa? Devono pagare per quello che hanno fatto", aggiunge.

Una storia d'amore appena sbocciataStavano insieme da una settimana circa Manuel e Martina, conosciuta durante gli allenamenti di nuoto. "E' un ragazzo buono, sensibile; mi ha colpito la sua gentilezza, il suo garbo - racconta la 16enne agli amici accorsi al capezzale del nuotatore. - Non meritava quello che gli è successo".

Il ricordo di quella sera"Non stavamo facendo nulla di male, - racconta Martina - stavamo comprando le sigarette al distributore, ma da quella sera non fumo più". "E' stata un'esperienza che non dimenticherò mai - continua - e capisco che mi trovo davanti a una cosa più grande di me; spero tanto per Manuel". "Non mi farò da parte, resterò al suo fianco per sempre", è la promessa finale.

"Non li ho visti in faccia quei due uomini (il riferimento è ai due giovani accusati di aver sparato, Lorenzo Marinelli e David Bazzano, ndr), ma adesso dicono di voler chiedere scusa, perdono. Ma cosa cambia? - ripete Martina agli amici. - Devono pagare per quello che hanno fatto, ho paura però che non sarà mai abbastanza".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali