FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Frodi agli automobilisti, la Gdf controlla migliaia di distributori di carburante

Mancata corrispondenza tra lʼimporto pagato e il quantitativo erogato: sequestrati 112mila litri di prodotti petroliferi

Frodi agli automobilisti, la Gdf controlla migliaia di distributori di carburante

La guardia di finanza ha controllato, a partire dal 1° luglio, migliaia di distributori di carburante per prevenire truffe ai consumatori. Nel corso degli interventi sono stati sequestrati 112mila litri di prodotti petroliferi, principalmente per casi di frode emersi dal riscontro tra il quantitativo di carburante effettivamente erogato e l'importo pagato dagli automobilisti.

Sempre nell'ambito dei controlli programmati per il periodo estivo, i finanziari hanno anche sequestrato 13 milioni di prodotti contraffatti e insicuri, scoperto 560 venditori abusivi e individuato oltre 3mila esercenti che, pur essendo in possesso di licenze e autorizzazioni, hanno omesso di comunicare l'inizio dell'attività risultando così, in molti casi, evasori totali e quindi micro-imprese completamente sconosciute al Fisco.

Nel mirino della Guardia di finanza anche i ricavi occultati al fisco da parte di locatori di seconde e terze case o di Bed & Breakfast ubicati nelle località di villeggiatura: in questo ambito sono state 400 le violazioni riscontrate.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali