FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Bologna, anziani torturati in centro di riposo: 4 misure cautelari

Per la procura "le posizioni di alcuni indagati potrebbero aggravarsi e potrebbe essere ipotizzato il reato di tortura, visti i danni psichici e fisici provocati"

Orrore in una casa di famiglia per anziani di San Lazzaro di Savena (Bologna). I carabinieri hanno eseguito misure cautelari nei confronti di 4 persone, tra responsabili e dipendenti della struttura. Sono accusati di maltrattamenti e vessazioni. Per la procura "le posizioni di alcuni indagati potrebbero aggravarsi e potrebbe essere ipotizzato il reato di tortura, visti i danni psichici e fisici provocati". Nell'operazione salvati 2 pazienti.

L'operazione, come scrive il gip Alberto Ziroldi, "ci ha consentito di salvare la vita a due pazienti. Quello che è emerso dalle indagini è una gestione degli anziani inaccettabile, sicuramente con il contenimento fisico e la somministrazione di benzodiazepine".

"Il modo alla fine lo trovi perché lo riduci come zombie e il problema è gia finito". Parlava così il titolare della casa famiglia il "Fiore" di San Lazzaro. I sei anziani ospiti del centro privato, secondo le indagini venivano sedati con farmaci psicotropi e tranquillanti e in alcuni casi legati al letto per non disturbare i dipendenti durante la notte.

Nei guai, oltre al titolare della casa famiglia, un settantenne finito in carcere, anche la coordinatrice e la collaboratrice (entrambe ai domiciliari), mentre è stato sospeso dalla professione un medico di base, accusato di aver fornito, in cambio di denaro, i propri timbri e ricettari affinché il responsabile della struttura potesse approvvigionarsi di medicinali: l'uomo è accusato anche di aver delegato le sue funzioni sanitarie.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali