FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

 
Le notizie del giorno
 
 
17.10.2012

Influenza, stop alle consegne del vaccino
Ministro Balduzzi: "2,3 milioni le dosi ritirate"

L'azienda: sospetta pericolosità per la salute. Oggi parte la campagna nazionale. Si lavora per reperire le dosi mancanti e gli esperti annunciano: "Nessun rischioe". Il ministro della Salute, Renato Balduzzi, a Tgcom24: "I lotti non erano in commercio"

foto Ansa
15:23 - "Indagini interne hanno riportato risultati inattesi nei test". Con queste motivazioni l'azienda farmaceutica Crucell ha sospeso la consegna del vaccino antinfluenzale Inflexal V per sospetta pericolosità. L'annuncio arriva nel giorno in cui parte la campagna nazionale. Secondo il Ministero della Salute sarebbero circa 2,3 milioni le dosi ritirate in tutta Italia, 65mila solo a Milano.

“Non si è trattato di un ritiro del ministero, ma di una scelta dell’azienda produttrice di non distribuire i vaccini", spiega a Tgcom24 Giuseppe Ruocco, direttore generale Prevenzione presso il Ministero della Sanità. "Dai controlli interni dell’azienda c’è stato qualche valore che non era in linea con gli standard molto stringenti. L’azienda ha deciso, quindi, di non commercializzare tutta la sua produzione di quest’anno".

Ruocco spiega che non c’è alcun problema di sicurezza per i cittadini dato che il vaccino non è stato distribuito a nessuno. In una nota il Ministero precisa ''che l'azienda produttrice dei vaccini in questione non è tra le prime che riforniscono il mercato". Altre aziende, precisano, hanno assicurato la garanzia delle dosi necessarie in modo che non vi sia alcun problema.

Oltre alla Crucell sono quattro le multinazionali farmaceutiche attive nella produzione del vaccino: Johnson & Johnson, Novartis, Sanofi, GlaxoSmithKline. Ai problemi sulla sicurezza che hanno portato alla sospensione delle consegne si sommano quelli riscontrati da altre ditte. La mancanza di alcuni componenti ha infatti rallentato il ciclo di produzione.

Nella lettera inviata dalla casa farmaceutica si precisa che  "la decisione di Crucell di sospendere la forniture per l'intera campagna vaccini è stata presa in considerazione del rischio residuo associato a due lotti, sebbene non vi siano indicazioni che la qualità degli altri sia compromessa".

Balduzzi: "Lotti non erano stati commercializzati"
Sono 2 milioni e 300mila le dosi di vaccino antinfluenzale bloccate dall'azienda olandese Crucell. Lo ha detto il ministro della Salute, Renato Balduzzi, a TgCom24. Problemi sono stati rilevati in due lotti di vaccino su 32. "I vaccini - ha sottolineato Balduzzi - prima di essere immessi in commercio, sono sottoposti a controllo. In questo caso c'erano stati solo accordi di fornitura che sono stati bloccati per il mancato superamento del controllo di qualità aziendale. Nessuno di questi vaccini è stato immesso in commercio. Non c'è alcun problema né di sicurezza né di quantità degli approvvigionamenti".

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile