FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Donnavventura: in Kenya con le inviate

Le anticipazioni della seconda puntata del programma in onda domenica 21 gennaio alle 14.00, su Rete4

La seconda puntata di Donnavventura ha per protagonista il Kenya, che ospita la più affascinante fauna del pianeta. La prima tappa è Nairobi, la capitale del Paese e da qui la carovana parte verso nord, in direzione di Nyeri, famosa perché qui ha vissuto Sir Robert Baden-Powell, fondatore del movimento scuot, ma soprattutto il Treetops lodge è il luogo dove Elisabetta II, la notte del 5 febbraio 1952, ha scoperto di essere diventata regina, a seguito della morte prematura del padre, re Giorgio VI.

Siamo nell’Aberdare National Park, il primo dei parchi visitati in questa spedizione e qui si incontrano i primi grandi animali africani, bufali ed elefanti. A Nanyuki si scavalca la linea dell’Equatore e si prosegue verso il Monte Kenya, situato proprio nel cuore del Paese: è la seconda montagna più alta d’Africa, le sue pendici e la parte più bassa della foresta, sono costituite da una vegetazione rigogliosa ed è qui che c’è stato uno degli avvistamenti più emozionanti, quello di un leopardo appollaiato tra i rami di un’acacia.

Le giornate di safari sono state una più ricca dell’altra in termini di incontri con la fauna selvatica, sono stati immortalati ghepardi sonnecchianti all’ombra e leoni dallo sguardo fiero, intenti ad osservare il territorio dalla cima di un’altura o a sbranare una preda appena cacciata.
All’interno del Mount Kenya Safari Club si trova una riserva dedicata agli animali rimasti orfani, abbandonati o feriti, e particolare attenzione viene data al bongo montano, che fa parte delle famiglia delle antilopi ed è a rischio di estinzione.

La spedizione prosegue ancora verso nord e il paesaggio cambia totalmente, facendosi più brullo. Il team raggiunge i parchi Samburu, Buffalo Springs e Shaba, un trio di riserve, ecologicamente affini, situate nel Kenya settentrionale
Il parco Samburu prende il nome dalla popolazione locale ed è fortemente dal fiume Ewaso Nyiro, che scorre attraverso un territorio assai vario, punteggiato acacie, alberi spinosi, foresta fluviale e praterie erbose. E’ un habitat congeniale a molte specie animali, prime fra tutte le giraffe reticolate, riconoscibili dal manto con macchie di color bruno rossastro, delimitate da una rete sottile di linee bianche brillanti.

Numerosi sono anche i babbuini verdi chiamati anche anubi, gli impala e gli orici bèiṡa, riconoscibili dalle lunghe corna sottili e le caratteristiche striature scure sul capo e alla base del ventre. Anche trovarsi faccia a faccia con un elefante non è cosa da poco, questi pachidermi non vanno sottovalutati, il loro aspetto è apparentemente mansueto, ma il temperamento bizzoso, sommato alla mole e alle zanne possenti, lo rendono estremamente pericoloso.

Il parco Buffalo Springs ha fauna e caratteristiche ambientali affini a Samburu e Shaba ma soprattutto qui trova un habitat particolarmente congeniali la rara zebra Grevy, che diversamente dalla più comune zebra di pianura e da quella di montagna, ha una striatura più fitta e lunghe orecchie arrotondate.
L’appuntamento con la seconda puntata di Donnavventura Africa e Oceano Indiano è per domenica 21 gennaio alle 14.00, su Rete4.

Donnavventura: in Kenya con le inviate

Le anticipazioni della seconda puntata del programma in onda domenica 21 gennaio alle 14.00, su Rete4.

leggi tutto

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali