FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Istat: a febbraio torna la deflazione Prezzi a -0,3% dopo 9 mesi positivi

I beni del carrello della spesa scendono dello 0,4% tendenziale per la prima volta da dicembre 2014. Lʼinflazione acquisita per il 2016 è pari a -0,6%

Istat: a febbraio torna la deflazione Prezzi a -0,3% dopo 9 mesi positivi

Torna la deflazione in Italia a febbraio con "cali dei prezzi diffusi a quasi tutte le tipologie di prodotto". Non accadeva da nove mesi. L'Istat rileva, nei dati provvisori, una diminuzione dei prezzi al consumo dello 0,3% su base annua, il più ampio da oltre un anno (gennaio 2015), e una riduzione dello 0,2% anche su base mensile. Nel mese precedente c'era stato un aumento dello 0,3% sull'anno e un calo dello 0,2% sul mese.

Carrello della spesa a -0,4% - E, se in media i prezzi scendono dello 0,2%, cala ancora di più il carrello della spesa, che interessa i beni alimentari, per la cura della casa e della persona: qui siamo a -0,1% su base mensile e a -0,4% su base annua, dopo un +0,3% a gennaio. Si tratta della prima flessione tendenziale da dicembre 2014 e della più ampia da luglio dello stesso anno. In particolare, per i prodotti alimentari, inclusi gli alcolici, l'indice segna una diminuzione dello 0,1% su base mensile un'inversione di tendenza su base annua: si passa infatti da +0,4% di gennaio all'attuale -0,3%.

Prezzi in discesa anche in Europa - Identica tendenza anche in Europa dove, secondo i dati diffusi da Eurostat, a febbraio l'indice torna negativo con un -0,2% sul mese precedente mentre su base annuale segna un -0,3%.

Positiva l' "inflazione di fondo" - Rimane invece positiva, pur scendendo da +0,8% di gennaio a +0,5%, la "inflazione di fondo, al netto degli alimentari non lavorati e dei beni energetici. Le componenti che contribuiscono in misura maggiore a determinare questo quadro sono i beni energetici non regolamentati (che accentuano la flessione tendenziale da -5,9% di gennaio a -8,4% di febbraio), gli alimentari non lavorati (-1,2%, da +0,6% di gennaio) e i servizi relativi ai trasporti (-0,7%, da +0,5% del mese precedente).

Il calo mensile dell'indice generale è dovuto a quasi tutte le tipologie di prodotto ma, soprattutto, alla diminuzione dei prezzi dei beni energetici non regolamentati (-2,2%). L'inflazione acquisita per il 2016 è pari a -0,6%.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali